Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / monza / Rassegna stampa
Monza, azzardato il cambio Carboni per Gagliardini. Samuel in tribuna con MontellaTUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
domenica 3 marzo 2024, 08:43Rassegna stampa
di Andrea Losapio

Monza, azzardato il cambio Carboni per Gagliardini. Samuel in tribuna con Montella

Azzardo Carboni per Gagliardini. Spiega così il Corriere della Sera il cambio scelto da parte di Palladino, con Valentin Carboni in campo al posto del centrocampista, infortunato dopo pochi minuti a causa di un problema alla spalla.

"La squadra di Palladino resta in gioco fino al 38’ quando viene infilzata da un vivacissimo Pellegrini (oggettivamente un altro giocatore rispetto a quello visto sotto la gestione di Mou). Prima di allora si rende pericolosa con Djuric che colpisce il palo e che in generale non rende inoperosa la serata di Ndicka. Soprattutto la marcatura asfissiante di Bondo su Dybala soffoca ogni velleità offensiva ai giallorossi. A metà primo tempo la mossa che manda all’aria la strategia fino a quel momento proficua: Gagliardini si infortuna alla spalla e Palladino spedisce in campo non un centrocampista puro ma Valentin Carboni (l’osservato speciale di Walter Samuel in tribuna, in missione per conto del ct Scaloni)".


Il 4-1 finale invece racconta di un De Rossi in piena zona Champions, mentre il Monza deve ridimensionarsi dopo buone prestazioni. In tribuna, oltre a Samuel, c'erano Montella e Handanovic, uno per guardare Celik (entrato dopo poco) e l'altro per seguire la gara. E forse anche Di Gregorio, prodotto delle giovanili nerazzurre.