Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / monza / Primo Piano
ESCLUSIVA- Marturano: “Con la Juventus dove tutto inizió. Su Maric …”
martedì 28 novembre 2023, 11:00Primo Piano
di Roberto Sabatino
per Tuttomonza.it

ESCLUSIVA- Marturano: “Con la Juventus dove tutto inizió. Su Maric …”

Intervenuto ad Unica Calcio Monza, il giornalista Diego Marturano ("Il Cittadino") ha parlato del difficile mese di dicembre che attende il Monza. 

"La squadra di Palladino deve essenzialmente pensare a fare punti utili per la salvezza, per il resto si vedrà. Inizierà un ciclo difficile dove si giocherà praticamente quasi sempre, e si partirà contro quella Juventus laddove un anno fa cominció l'era Palladino. Sarebbe bello ripetere l'impresa dell'anno scorso, ma non sarà facile fare sempre sei punti contro la Juventus". 

Un passo indietro sulla prestazione di Cagliari: "Un primo tempo in difficoltà grazie all'intensità dei padroni di casa, poi nella ripresa il Monza ha approfittato del calo dei rossoblu per rimettere in sesto la partita. Diciamo che la squadra di Palladino ha avuto più occasioni per vincerla, ma alla fine va bene così. L'importante è non perdere". 

Colombo è Dany Mota a secco, ci ha pensato (tre anni dopo l'ultima volta), Mirko Maric: "Mister Palladino ha dimostrato di volerci credere in lui quest'anno. Arma in più non mi sentirei di dirlo, è un giocatore con certe caratteristiche tecniche e buone doti, ma non da titolare in Serie A. Può essere quel giocatore utile che subentra dalla panchina in partite spigolose e chiuse come quella di Cagliari. Il vizio per il gol non lo perdi del tutto, ricordiamo che pochi anni fa Maric si era laureato capocannoniere in Croazia".