Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Altre Notizie
TMW RADIO - Brambati: "Se la Roma batte la Fiorentina, si inserisce tra le protagoniste"TUTTO mercato WEB
venerdì 8 dicembre 2023, 16:10Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

TMW RADIO - Brambati: "Se la Roma batte la Fiorentina, si inserisce tra le protagoniste"

Ospiti: Massimo Brambati, Massimo Orlando e Stefano Impallomeni Maracanà con Lucio Marinucci e Marco Piccari
00:00
/
00:00
Massimo Brambati, ex calciatore e procuratore, ha parlato a TMW Radio, durante Maracanà, del turno di Serie A.

La squadra che pensa possa essere protagonista di questo turno?
"Quella che vince lo scontro diretto di stasera. Il pari sarebbe interlocutorio, ma chi vince fa qualcosa d'importante. La Juventus comincerebbe a staccare le quinte in campionato e aprire scenari anche diversi. Il Napoli potrebbe tenere viva la speranza Scudetto. Se la Roma dovesse battere la Fiorentina, comincerei a pensare che la Roma si inserisce tra le protagoniste di un campionato che pareva la escludesse da ogni discorso, vista la parte iniziale".


Milan che deve vincere a Bergamo:
"Allegri si guarda anche dietro, mentre Pioli guarda solo avanti. Spera davvero che l'Inter rallenti, per me ci crede ancora allo Scudetto".

Quanto è convalescente questo Milan?
"Per il momento il Milan è questo, poi mercoledì ha un dentro o fuori in Champions importante. Se il Milan esce completamente dalle coppe, potrebbe fare di necessità virtù e questo male le permetterebbe di concentrarsi solo al campionato. Le ultime però mi dicono di un Milan con poca costanza e identità. E poi questo discorso degli infortunati va approfondito, come è successo con la Juventus. Pioli dovrebbe farsi qualche domanda".