Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / A tu per tu
…con Fabio LupoTUTTO mercato WEB
venerdì 24 maggio 2024, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Fabio Lupo

Il Palermo per provare a ribaltarla, il Venezia per cercare di dare un seguito alla vittoria del Barbera. In palio oggi al Penzo l’accesso alla finale dei playoff per andare in Serie A. “Il Palermo deve rimontare due gol, certe volte però non avere niente da perdere può darti qualcosa in più”, dice a TuttoMercatoWeb.com il ds doppio ex, Fabio Lupo.

È stato direttore sportivo di entrambe le squadre. Da che parte sta?
“Sono due piazze dove sono stato molto bene. Palermo è nel mio cuore, a Venezia ho avuto un bellissimo rapporto con tutto l’ambiente. Sono due città che hanno una propria magia. Vinca il migliore”.

Risultati alla mano, il cambio Corini-Mignani che impatto ha avuto?
“Fermo restando che certe decisioni vanno valutate dall’interno, l’impatto di Mignani non è stato importante fin dall’inizio. Nelle ultime partite il Palermo ha trovato qualche risultato e la squadra anche un po’ di coraggio. Tendenzialmente credo che il Palermo abbia fatto un campionato al di sotto delle aspettative”.


E Vanoli?
“Il Venezia insieme al Catanzaro ha giocato il miglior calcio della categoria. Vanoli è un ottimo allenatore, ha dato un’impronta al suo organico”.

Pronto per il Torino?
“Si. Credo di si. Lo reputo un ottimo profilo. Ha fatto la gavetta e anche un percorso importante. Venezia non è una piazza semplicissima. È pronto per lo step successivo”.

Chi saranno gli uomini chiave stasera?
“Brunori e Pohjanpalo, come Segre può essere determinante. Anzi, a volte più dei bomber contano i calciatori che hanno le capacità di stare dentro alla partita. Quindi dico Segre e Ranocchia per il Palermo e Busio e Tessman nel Venezia”.