Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Cannella su Calzona: "Il suo arrivo magari dà un messaggio. Dovrà dare tanto mentalmente"TUTTO mercato WEB
martedì 20 febbraio 2024, 19:20Le Interviste
di Antonio Noto
per Tuttonapoli.net

Cannella su Calzona: "Il suo arrivo magari dà un messaggio. Dovrà dare tanto mentalmente"

In diretta a Radio Punto Nuovo, nel corso di 'Punto Nuovo Sport', è intervenuto Giuseppe Cannella, dirigente sportivo.

In diretta a Radio Punto Nuovo, nel corso di 'Punto Nuovo Sport', è intervenuto Giuseppe Cannella, dirigente sportivo: “L’esonero di Mazzarri rappresenta la crudeltà del calcio, senza troppi giri di parole. Il Napoli gli ha dato un’occasione dopo anni in cui era finito fuori dal giro, purtroppo non è andata bene. Mazzarri va via con tante attenuanti a favore, però: gli infortuni ed il calo collettivo non possono essere ignorati. Tatticamente ha trovato una squadra costruita in maniera lontana dalle sue idee di calcio, qualche calciatore scontento nello spogliatoio, gli episodi arbitrali non sempre premianti: insomma, sono state tante le cose a suo sfavore. De Laurentiis ora ha voluto svoltare la panchina, ha la sua idea e si è assunto già le sue responsabilità.

L’arrivo di Calzona magari dà il messaggio di un ritorno a Maurizio Sarri: fare il secondo di una squadra è un ruolo importantissimo, quindi non bisogna sottovalutare il suo valore. Dovrà darà tanto mentalmente, anche perché non può fare altrimenti in solo sei ore di lavoro. Il Barcellona darà una mano, è una gara che si prepara da sola e darà una scossa all’ambiente. Sarà anche una vetrina interessante per tanti giocatori.

Osimhen? Se ti offrono 150 milioni di euro, li vale (ride ndr)… L’ultimo anno è stato perfetto nel concretizzare il lavoro della squadra, però sono giocatori che vanno sempre presi per il verso giusto. Gestire lui ed il suo entourage non è semplice”.