Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Iezzo: "Mazzarri ha poche colpe, non aveva Osimhen e sono i calciatori che vanno in campo"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 1 marzo 2024, 18:10Le Interviste
di Redazione Tutto Napoli.net
per Tuttonapoli.net

Iezzo: "Mazzarri ha poche colpe, non aveva Osimhen e sono i calciatori che vanno in campo"

A Radio Crc nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” è intervenuto Gennaro Iezzo.

A Radio Crc nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” è intervenuto Gennaro Iezzo: “Per tutto quello che è successo a Napoli, non si è riuscito a portare avanti quel progetto di crescita iniziato anni fa. Ci sono momenti in cui, dopo aver fatto qualcosa di eccezionale viene fuori un po’ di appagamento. Mazzarri ha provato a recuperare la stagione iniziata male, ma in campo scendono sempre i calciatori e sono loro che vincono o perdono le partite. Mazzarri non ha avuto la fortuna di avere Osimhen e lo si è visto: con Calzona è tornato in nigeriano che è stato devastante. La presenza di Osimhen fa bene a tutta la squadra che con lui in campo si diverte. Osimhen riesce a concretizzare tutto quello che la squadra crea. Fa la differenza il nigeriano e con lui tutta la squadra è più tranquilla perché sa che lì davanti c’è lui che la butta dentro. 

Napoli-Juventus? È una gara importantissima per il Napoli che deve confermarsi. Già contro il Sassuolo ha espresso un calcio piacevole, ma contro la Juve dovrà fare altrettanto bene. Contro i bianconeri le partite sono sempre particolari e sarà necessario mettere in campo qualcosa in più. L’obiettivo deve essere centrare la Champions, sappiamo bene quanto è importante per un club andare nella coppa dei campioni, poi battere la Juve sarebbe grande autostima al Napoli”.