Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Serie A
Con le unghie e con i denti: il Milan risponde al Napoli e supera 2-1 a Marassi la SampdoriaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 10 settembre 2022, 22:43Serie A
di Andrea Piras
fonte Dallo stadio "Luigi Ferraris", Genova

Con le unghie e con i denti: il Milan risponde al Napoli e supera 2-1 a Marassi la Sampdoria

Con le unghie e con i denti. Il Milan conquista tre punti d'oro sul campo della Sampdoria con un secondo tempo giocato in dieci uomini per il rosso a Leao. Decisivi i gol di Messias e di Giroud su calcio di rigore, nel mezzo il momentaneo pari di Djuricic.

Le scelte
Stefano Pioli schiera dal primo minuto Giroud al centro dell'attacco supportato sulla trequarti da Messias, De Ketelaere e Leao mentre in mediana Pobega fa rifiatare Bennacer al fianco di Tonali. In porta Maignan mentre in difesa si rivede Kjaer insieme a Kalulu mentre Calabria e Theo Hernandez saranno gli esterni. Marco Giampaolo invece non ha a disposizione Colley al centro della difesa. La difesa è quindi composta da Murillo e Ferrari con Bereszynski e Augello a completare il reparto a protezione della porta di Audero. Villar vince il ballottaggio con Vieira mentre Caputo in attacco è supportato da Leris, Rincon, Sabiri e Djuricic.

La sblocca Messias
Al sesto minuto il Milan passa già in vantaggio con un’azione avvolgente iniziata da Leao a sinistra e conclusa da Messias che da pochi passi ha fulminato Audero. La risposta blucerchiata arriva con un tiro a giro di Djuricic dalla distanza che va a pizzicare la traversa e termina sul fondo. Al 23’ i rossoneri trovano il raddoppio con un cross di Leao per la testa vincente di De Ketelaere, abile ad anticipare un impreciso Audero in uscita. Inizialmente Fabbri assegna il gol ma dopo aver rivisto l’azione al monitor annulla per una posizione irregolare di Giroud sul traversone precedente. Sul finire di frazione i rossoneri vanno vicini al gol due volte con Giroud ma prima Audero e poi un errore di mira negano la gioia della rete al francese.

Segna Djuricic, Giroud la decide
La ripresa si apre con un rosso sventolato a Leao. L’attaccante del Milan, già ammonito, va a colpire involontariamente al volto Ferrari con una rovesciata all’interno dell’area di rigore. Fabbri vede tutto ed estrae il secondo giallo per il 17 rossonero. La squadra di Stefano Pioli spinge malgrado l’inferiorità numerica e al settimo Messias prova una conclusione dalla distanza che si spegne sul fondo. Al 12’ Sampdoria pareggia i conti con Djuricic, abile a sfruttare un cross dalla sinistra di Augello e a battere Maignan in uscita. La risposta del Milan arriva pochi istanti più tardi con Theo Hernandez che calcia di destro dalla distanza e chiama Audero alla respinta reattiva. Al 23’ i rossoneri passano in vantaggio: Villar allarga la mano e colpisce all’interno dell’area. Fabbri, dopo aver rivisto l’azione, va al monitor e assegna la massima punizione per il Diavolo che Giroud trasforma. A cinque dalla fine la Samp sfiora il pareggio con Gabbiadini che calcia in diagonale trovando la risposta di Maignan, il pallone arriva a Verre che coglie il palo e successivamente al 23 doriano che calcia addosso al portiere rossonero. Finale concitato che porta all'espulsione anche di Giampaolo per proteste nei confronti di Fabbri.

Rivivi la diretta testuale di Sampdoria-Milan su TMW!