Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / parma / A tu per tu
…con Alessandro MartinelliTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 29 novembre 2021, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Alessandro Martinelli

Dopo il ritiro a causa di un problema cardiaco per Alessandro Martinelli è tempo di programmare il futuro. Futuro che lo vedrà ancora nel mondo del calcio. E mentre si diverte a giocare per gli svizzeri del Castello, riflette sul domani. “Gioco in una squadra di amici, non c’entra niente con quello che facevo prima”, spiega l’ex centrocampista di Brescia e Palermo, a TuttoMercatoWeb.

Che farà da grande?
“Sto cercando di programmare qualcosa insieme al mio ex agente Alessandro Beltrami. Ma bisogna fare le cose fatte bene”.

In che ruolo si vede?
“Con Gaetano Berardi stiamo vedendo di affrontare più percorsi. Anche da procuratori. Però le cose vanno fatte con un senso, vedremo. Intanto mi aggiorno, uso WyScout e ho visto qualche partita dal vivo”.

Vive in Svizzera, dove l’Inter ha mandato Sebastiano Esposito. Se restasse al Basilea sarebbe l’acquisto più costoso della storia.
“È partito molto forte, ha del potenziale. Il Basilea è una squadra forte. Se lo terranno potranno rivenderlo a cifre superiori”.

Se le dico Palermo?
“Dico che vorrei essere ancora lì, a giocarmela. Quando sono andato non pensavo che Palermo fosse così bella, purtroppo è andata così. Rimane una parte importante del mio percorso. Devono continuare a pensare partita dopo partita. Poi il ritorno sarà tutta un’altra cosa e se ci sarà da intervenire sul mercato lo faranno”.

Il Brescia insegue la Serie A.
“È una società importante, era normale che lottasse per questi obiettivi. Hanno attaccanti forti, l’allenatore è un vincente. Non sono sorpreso. Poi ci sarà il girone di ritorno. E alcune squadre come Parma e Monza potrebbero risalire la china”.

Ha conosciuto Lucca a Brescia e Palermo, oggi è al Pisa. È davvero pronto per il salto?
“È coordinato, veloce, ha tecnica. Dovrà essere bravo lui con la testa. Se vai in una grande squadra se non hai la mentalità giusta rimanere non è semplice”.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000