Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / parma / Altre Notizie
Cuoghi: "Parma è già da A. Il Modena una vera rivelazione"TUTTO mercato WEB
© foto di Francesco De Cicco/TuttoLegaPro.com
sabato 9 dicembre 2023, 08:11Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

Cuoghi: "Parma è già da A. Il Modena una vera rivelazione"

Ospite di TMW Radio, durante Piazza Affari, è stato l'ex calciatore e mister Stefano Cuoghi.

Parma, in Coppa Italia ha fatto capire che è già da Serie A:
"A livello tecnico è sicuramente una squadra da Serie A, ma per fare una Serie A si deve cambiare molto. Quando sali sei obbligato ad avere giocatori di un certo tipo. Per questioni fisiche e tecniche c'è bisogno che poi cambi molto. A Firenze ha fatto una gran partita, però deve cambiare almeno 4-5 giocatori, perché la Serie A è molto complicata".

Chi è pronto per la Serie A?
"Ci sono esterni forti, altri come Bernabé che hanno capacità di alto livello. Sul resto c'è da lavorare".

Il Modena è una delle rivelazioni: un parere su mister Bianco?
"Credo che Modena e Catanzaro siano le rivelazioni. Il tecnico non lo conosco, ma devo dire che da quello che so che è stimatissimo. Ha capacità tecniche e di saper guidare il gruppo. Il Modena, non cambiando tanto, ma gli vanno fatti i complimenti. Credo che per le prime due posizioni non ce la faccia, ma i playoff sono alla portata".


Società Modena però da Serie A:
"E' una società solida, importante, che ha ambizioni. L'obiettivo è di arrivare prima o poi in Serie A ed è importante".

Lecco, come vede Bonazzoli?
"Non credo che Bonazzoli sia l'allenatore principale, ma il suo vice. Sta facendo molto bene, ha cambiato un po' di giocatori e ha trovato tranquillità. Non credo che con la Samp sarà scontro salvezza, la Sampdoria si sta riprendendo e punterà ai playoff. Ma il Lecco mi piace, non credevo che potesse venirne fuori e invece...".

Pisa, si aspettava di più?
"Sì, perché hanno fatto una campagna acquisti importante. Hanno rafforzato i punti deboli, mi aspettavo di più. Il campionato è lungo, Aquilani è al primo anno qui, ma siamo già a un terzo del campionato e vediamo un Pisa che fa fatica a segnare e dietro un po' balla. Ha fatto fatica in casa, quando di solito Pisa è un campo complicato. Diamogli tempo però".