Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
Anche lo sport umbro piange l'improvvisa morte a 28 anni di Guido Maria Ciardi, padre di una bambina di 2 anni
giovedì 29 febbraio 2024, 17:23News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

Anche lo sport umbro piange l'improvvisa morte a 28 anni di Guido Maria Ciardi, padre di una bambina di 2 anni

Una brutta notizia tocca il mondo dello sport nazionale ed anche quello umbro, per per l'improvvisa morte a soli 28 anni Guido Maria Ciardi, campione di canottaggio, più volte di stanza a Piediluco sia per i raduni della nazionale azzurra ed anche per le tante gare disputate nel lago ternano. L'atleta è morto mentre si trovava a Napoli. Era padre di una bambina di due anni con la quale viveva in famiglia nella sua città di Lodi. Dopo una parentesi nuoto, aveva scoperto il canottaggio a 19 anni, seguendo le orme del padre Gianluca, ufficiale giudiziario del tribunale di Lodi, che praticava lo stesso sport.

La sua rapida ascesa lo ha portato ai massimi livelli, ricevendo riconoscimenti come la medaglia al valore atletico di Bronzo dal Coni nel 2019. I funerali sono stati fissati per venerdì, primo marzo. Da quanto si apprende, Guido Ciardi si era sempre fatto notare per la sua grande applicazione e per la voglia di migliorarsi continuamente.