Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
Per Gabriele "Gabru" Frescucci secondo posto sui 5000 metri ai campionati italiani master di atletica leggera
sabato 22 giugno 2024, 16:45News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net
fonte Roberto Pace

Per Gabriele "Gabru" Frescucci secondo posto sui 5000 metri ai campionati italiani master di atletica leggera

Argento con rimpianto per Gabriele "Gabru" Frescucci, secondo sui 5000 all’Acquacetosa, dei Campionati italiani master 2024 di atletica leggera. Poteva essere un altro oro, il terzo di una stagione magica: “Purtroppo - confessa con sincerità – ho commesso un errore nella gestione della gara, rivelatosi determinante”. Il ritmo, troppo lento, nella parte iniziale, lo ha leggermente infastidito. Decide per un allungo e va in testa dove rimane per tre giri con gli avversari più qualificati a farsi trascinare senza dare alcun cambio. L’ultimo giro prova ancora ad allungare. Di Puoti lo affianca per poi sopravanzarlo con uno scatto secco cui il Gabru non può rispondere. L’errore, secondo il suo giudizio avallato da Natale Mogetti che è l’allenatore, è stato nel primo scatto, quello fatto per rompere gli equilibri generati dalla lentezza: “Dovevo andare via in progressione.

Ne avevo le forze e avrei fiaccato la resistenza degli altri. Onore a chi ha fatto le cose per benino. Non era tra gli avversari di sempre e non c’eravamo mai incrociati. Tutto serve per fare esperienza. Contentiamoci dell’argento”. Che non è assolutamente da buttare e non intacca il valore di quanto fatto e proseguirà nel fare. Il fatto è che il desiderio di completare il trittico c’era e mancare l’obiettivo per un errore scoccia…….