HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » pordenone » In Copertina
Cerca
Sondaggio TMW
Politano verso il Napoli, è l'acquisto giusto?
  Sì, dà un'alternativa all'irriconoscibile Callejon dell'ultimo periodo
  No, al Napoli sarebbe servito un giocatore diverso
  No, il campionato azzurro è compromesso, a prescindere dagli arrivi

Cosenza-Pordenone, al Marulla per conservare l'argento

15.12.2019 10:46 di Redazione TuttoPordenone    per tuttopordenone.com   articolo letto 46 volte
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa

A Cosenza per mantenere il secondo posto in classifica e per cercare di migliorare il rendimento esterno.

Con questi propositi il Pordenone è volato ieri da Treviso con destinazione Lamezia Terme. Questo pomeriggio (fischio d’inizio alle 15) De Agostini e compagni scenderanno sul rettangolo del Marulla per affrontare il branco di lupi famelici della Sila. In panca ci sarà ancora Mark Strukelj. Attilio Tesser deve infatti scontare la seconda delle due giornate di squalifica inflittegli dal giudice sportivo dopo l’espulsione di Pisa. Inizialmente le giornate erano tre, ma in settimana la Corte Sportiva di Appello le ha ridotte a due accettando parzialmente il ricorso presentato dalla società. Strukelj ha già sostituito Tesser nella sfida vinta (1-0) domenica scorsa con il Crotone.

Come ha sottolineato lo stesso l’head coach i due lavorano insieme da oltre 15 anni per cui l’identità di vedute è totale e anche al Marulla i ramarri non dovrebbero patire l’assenza del maestro di Montebelluna. I neroverdi hanno sostenuto la seduta di rifinitura in Calabria e sono apparsi tutti in buone condizioni. Tesser e Strukelj hanno quindi l’imbarazzo della scelta per comporre l’undici iniziale. Fra i pali comunque dovrebbe esserci sempre Di Gregorio. Vogliacco, uno fra i migliori nel match con il Crotone, dovrebbe essere confermato nel ruolo di esterno destro di difesa. Il reparto arretrato dovrebbe essere completato dalla coppia di centrali formata da Barison e Camporese con De Agostini sulla fascia sinistra. A centrocampo, data per scontata la presenza di Burrai e Pobega, la terza maglia verrà contesa da Misuraca e Gavazzi. Chiaretti agirà in funzione da trequartista. La coppia d’attacco, almeno inizialmente, dovrebbe essere composta da Strizzolo e Ciurria, con Candellone pronto a subentrare.

A parlare all’antivigilia della sfida è stato Attilio Tesser che non ha mancato di sottolineare il rispetto che ha per la formazione cosentina nonostante gli undici punti che dividono in classifica i suoi ramarri dai lupi cosentini.

“Abbiamo esaminato i filmati delle loro partite – ha detto il tecnico neroverde – e posso assicurare che per come giocano meritano decisamente di più del diciassettesimo posto in classifica. Hanno avuto qualche problema strada facendo, ma ora sembrano essersi ripresi bene. Se vorremo uscire con un risultato positivo dal Marulla – ha concluso l’Attilio - dovremo fare una grande partita”.

Che l’aria sia cambiata in casa rossoblu lo si percepisce nettamente. Il pareggio di Perugia ha allentato la tensione intorno ai lupi della Sila. Tuttavia non l’ha cancellata completamente. Il match con il Pordenone è sentito quindi come una buona opportunità per allontanare ogni ipotesi di cambio in panchina. Nei giorni passati in zona erano stati fatti i nomi di Fabrizio Castori e di Serse Cosmi quali possibili sostituti di Piero Braglia.

“Se il Pordenone ha battuto il Crotone significa che è un’ottima squadra – è stato questo l’esordio del tecnico rossoblu alla conferenza stampa della vigilia -. Quello nero verde è un team ottimamente organizzato da un tecnico come Attilio Tesser al suo secondo anno in riva al Noncello. E’ una squadra pericolosa fisica e aggressiva che però sa anche far calcio di qualità con elementi come Burra, Gavazzi e Pobega. Si chiude bene e sa ripartire con efficacia. Non sarà facile – ha avvertito i suoi Braglia – giocarci contro”.

A dirigere il match al Marulla è stato designato il signor Davide Ghersini della sezione di Genova che sarà affiancato dai collaboratori Salvatore Affatato di Verbania e Marco Scatragli di Arezzo. Il quarto uomo sarà il signor Robilotta.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Pordenone

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510