Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / pordenone / In Copertina
Pordenone Calcio: la nuova stagione è alle porte
domenica 22 maggio 2022, 10:40In Copertina
di Redazione TuttoPordenone
per Tuttopordenone.com
fonte Il Gazzettino di Pordenone - Giuseppe Palomba

Pordenone Calcio: la nuova stagione è alle porte

I ramarri stanno vivendo al centro sportivo De Marchi gli ultimi giorni di questa stagione che si è conclusa con l’abbandono dopo tre stagioni della serie B. Dovrebbero continuare ad allenarsi sino alla fine del corrente mese anche per dar modo al futuro tecnico Mimmo Di Carlo di vederli all’opera in prima persona. Secondo quanto rivelato dallo stesso direttore dell'area tecnica Matteo Lovisa l’accordo con l'allenatore originario di Cassino dovrebbe essere raggiunto a breve. Tuttavia la nuova stagione del Pordenone Calcio è alle porte. Partirà ancora da Tarvisio. La Val Canale sarà nuovamente sede del ritiro dei ramarri quest’anno (probabilmente dal 10 al 25 luglio). Come nel 2020 e il 2021 squadra e staff pernotteranno all’hotel Spartiacque, struttura (della famiglia Baron) che risponde perfettamente alle esigenze del Club. Gli allenamenti si svolgeranno al Polisportivo “Maurizio Siega”, intitolato alla bandiera neroverde degli anni Ottanta, con la collaborazione dell’asd Tarvisio. Dopodichè la preparazione dei ramarri proseguirà al centro sportivo De Marchi.

SERIE C - La Lega ancora non ha fissato le date ufficiali ma con molta probabilità il prossimo campionato di serie C a cui prenderà parte il Pordenone inizierà l'ultimo week end di agosto ossia sabato 27 e domenica 28. A differenza dei campionati di serie A e serie B il nuovo torneo dovrebbe avere un format completamente indipendente per cui non saranno previste soste in occasione dei campionati Mondiali che si svolgeranno a novembre e dicembre in Qatar. La Coppa Italia dovrebbe invece partire il 1 di agosto. Con molta probabilità la società neroverde chiederà alla Lega di poter giocare in trasferta le gare iniziali della competizione o ancora al Teghil di Lignano Sabbiadoro. I sopralluoghi fra politici e tecnici dei comuni di Fontanafredda e di Pordenone al Tognon continuano ma difficilmente l'impianto potrà essere adeguato e a disposizione per tale data. Con molta probabilità il riavvicinamento a casa dei neroverdi dovrebbe perfezionarsi entro il mese di ottobre. Gli avversari dei ramarri della prossima stagione non saranno certamente più abbordabili di quelli dell'ultimo campionato di serie B disputato. La nuova serie C è un torneo di prestigio e che annovera diverse società di blasone e con un passato recente nelle massime categorie nazionali. I ramarri quindi dovranno ripartire con entusiasmo lasciandosi alle spalle le scorie della retrocessione. Detto cio' spetterà alla dirigenza neroverde creare i presupposti per una pronta risalita. Playoff e playout della terza serie sono ancora in corso, ma è già possibile stilare una lista di società che hanno già diritto ad iscriversi al campionato 2022-23. In ordine alfabetico sono AlbinoLeffe, Alessandria (retrocessa dalla Serie B), Ancona, Arzignano (promosso dalla LND), Audace Cerignola (promossa dalla LND), Avellino, Campobasso, Carrarese, Cesena, Crotone (retrocesso dalla Serie B), Fidelis Andria, Fiorenzuola, Foggia, Gelbison Vallo della Lucania (promosso dalla LND), Giugliano (promosso dalla LND), Gubbio, Imolese, Juve Stabia, Latina, Lecco, LR Vicenza, Lucchese, Mantova, Messina, Monterosi, Montevarchi, Novara (promosso dalla LND), Olbia, Pergolettese, Pescara, Piacenza, Picerno, Pontedera, Potenza, Pro Patria, Pro Sesto, Pro Vercelli, Recanatese (promosso dalla LND), Reggiana, Renate, Rimini (promosso dalla LND), Sangiuliano City (promosso dalla LND), San Donato Tavarnelle (promosso dalla LND), Siena, Taranto, Teramo, Trento, Triestina, Turris, Virtus Francavilla, Virtus Verona, Vis Pesaro e Viterbese. A queste si aggiungeranno le perdenti dei playoff di serie C per la promozione in B che si stanno giocando fra Monopoli-Catanzaro, Juventus U23-Padova e Virtus Entella-Palermo, la FeralpiSalò che è approdata in semifinale battendo la Reggiana nel doppio confronto e le vincenti dei playoff dell’Interregionale. Molto dipenderà anche da come verranno suddivisi i gironi di serie C. Molto probabilmente il Pordenone verrà inserito nel girone A che dovrebbe comprendere, come nella stagione in corso, le formazioni solo del Nord Italia.