Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / pordenone / In Copertina
Pordenone Calcio: il VAR anche in serie C
giovedì 23 giugno 2022, 08:11In Copertina
di Redazione TuttoPordenone
per Tuttopordenone.com
fonte Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa

Pordenone Calcio: il VAR anche in serie C

Anche gli arbitri di serie C avranno il supporto del VAR. Si tratta di uno degli obiettivi dichiarati di Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro dal 2018 e da quest’anno pure vicepresidente della Figc. La volontà di dotare anche tutto il campionato di terza serie del Video Assistance Referee è cresciuta dopo la constatazione che il VAR è stato utilissimo durante i playoff della stagione appena conclusa. Ghirelli ha pure ammesso che per realizzare il suo obiettivo serviranno risorse finanziare e un periodo di formazione degli addetti incaricati di utilizzare tale tecnologia e degli stessi arbitri. Difficile quindi che il VAR possa essere introdotto sin dalla prima giornata del nuovo campionato di calcio di terza serie che inizierà il 28 agosto. Il presidente della Lega Pro auspica che l’esordio della tecnologia a tempo pieno anche in serie C possa avvenire con l’inizio del girone di ritorno. L’utilizzo del VAR anche in C non può che far felice Mauro Lovisa che è stato uno dei promotori dell’utilizzo della tecnologia la passata stagione in serie B proprio per evitare che gli errori degli arbitri potessero condizionare il regolare svolgimento del torneo compromettendo le ambizioni delle squadre partecipanti. In realtà nemmeno l’utilizzo del VAR ha salvato il Pordenone che è stato vittima di parecchie decisioni per lo meno discutibili da parte dei direttori di gara. Decisioni che se fossero state favorevoli ai colori neroverdi avrebbero consentito ai ramarri di collezionare almeno otto punti in più permettendo loro di affrontare con spirito ben diverso la parte finale della stagione regolare guadagnandosi almeno un posto nei playout dove giocarsi con determinazione la permanenza in cadetteria evitando il triste ritorno in terza serie dopo tre anni di serie B durante i quali, sotto la guida di Attilio Tesser, si sono addirittura guadagnati un accesso ai playoff per la promozione in serie A. Confronto poi perso con il Frosinone dell’ex campione del mondo Alessandro Nesta.