Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / pordenone / In Copertina
Pordenone Calcio, Ponticiello: "Noi di PN Neroverde 2020 saremo sempre vicini ai ramarri!"
giovedì 30 giugno 2022, 08:16In Copertina
di Redazione TuttoPordenone
per Tuttopordenone.com

Pordenone Calcio, Ponticiello: "Noi di PN Neroverde 2020 saremo sempre vicini ai ramarri!"

“Noi di PN Neroverde 2020 staremo vicino alla squadra comunque e ovunque”.

Così Stefano Ponticiello presidente dello storico fan club naoniano ha risposto all’appello di Giampaolo Zuzzi. Il presidente onorario del Pordenone, sottolineando che la C 2022-23 più che una terza serie sarà una sorta di B2 visto il roster di società che hanno chiesto l’iscrizione al campionato, aveva domandato ai tifosi di seguire e incitare la squadra con calore anche se dovrà disputare ancora al Teghil di Lignano probabilmente tutte le partite che il calendario assegnerà in casa ai ramarri in attesa del completamento dei lavori al Tognon di Fontanafredda, sempre ammesso che la Regione nell’assestamento del bilancio in discussione a fine luglio approvi lo stanziamento dei fondi necessari.

“Certo – ha voluto puntualizzare Ponticiello – il nostro fan club aspetta di conoscere anche quali decisioni verranno prese per la costruzione di uno stadio a Pordenone. Ci preme sapere dove e quando verrà realizzato. Fontanafredda, se veramente il Pordenone potrà trasferirsi al Tognon, per noi è comunque una soluzione di ripiego".

Ponticiello concorda pure con il giudizio di Zuzzi sulla consistenza della serie C della stagione entrante.

“Scorrendo i nomi delle formazioni che dovrebbero far parte del girone A – ha detto – c’è veramente da prender paura. Ci saranno nobili decadute come Alessandria e Vicenza, squadre con potenzialità elevate e piazze importanti come Triestina, Padova, Novara, Mantova e Trento e altre che conoscono bene la categoria e hanno già fatto i playoff come Albinoleffe, Feralpi, Lecco, Renate e Juventus Under 23”.

Ponticiello dimostra di credere nelle parole di Mauro Lovisa che ha assicurato che il suo obiettivo è riportare i ramarri in serie B entro due stagioni.

“Capire quali saranno veramente le rivali più forti del Pordenone – ha continuato Ponticiello - al momento è difficile. Bisogna vedere cosa succederà durante il calciomercato che si aprirà domani. Speriamo che il Pordenone faccia delle buone scelte senza rivoluzionare troppo la squadra e che alla fine consegni a mister Di Carlo la migliore formazione possibile. Di certo ci sono squadre che dietro hanno grossi finanziatori e sono sicuramente candidate a lottare per la promozione o almeno per i playoff. Noi speriamo che i ramarri possano dare battaglia a tutti e che siano in grado di giocarsi un ruolo veramente importante. In ogni caso – Ponticiello ha concluso con a formula di rito -, forza ramarri! Forza neroverdi! Forza, forza, forza Pordenone!”.

A proposito di nuovi soci, scade oggi il termine del 30 giugno indicato inizialmente come data per l’ingresso di investitori interessati ad entrare nel sodalizio neroverde. I termini però dovranno necessariamente essere prorogati a causa pare di difficoltà sorte a livello burocratico. Il progetto rimane comunque valido.