Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
Campobasso, presentato ricorso contro l'esclusione dal campionatoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
mercoledì 6 luglio 2022, 21:47Primo Piano
di Redazione 2 TuttoPotenza
per Tuttopotenza.com
fonte Primo Numero

Campobasso, presentato ricorso contro l'esclusione dal campionato

“Il Campobasso ha depositato, presso la sede della Covisoc, il ricorso avverso il diniego al rilascio della licenza nazionale. La Figc deciderà nel corso del consiglio federale di venerdì”. La sintetica nota della società rossoblù viene diramata nel pomeriggio di oggi, 6 luglio. Fra due giorni ci sarà il primo verdetto sul ricorso dei Lupi, la cui domanda di iscrizione al campionato di Lega Pro è stata respinta.

Nel capoluogo sono giorni di attesa logorante, di speranza ma anche di timore, oltre che di rabbia. La piazza campobassana non pensava di dover rivivere, nell’estate del 2022, sensazioni che ormai sembravano messe in archivio, cioè quelle legate alla paura di dover salutare di nuovo la serie C per tornare nel dilettantismo. Il pericolo c’è, visto che la Covisoc, l’organo di controllo sulle società professionistiche, ha detto che la domanda d’iscrizione dei Lupi non è accettabile.

Il motivo risiede nei problemi di natura fiscale del club che ha effettuato una rateizzazione dell’Iva non pagata con lo Stato usufruendo di uno strumento ad hoc del Governo durante la pandemia. Strumento che non sarebbe stato riconosciuto dalla Commissione di vigilanza. La società sarebbe in ritardo con le rate e per questo ha ricevuto una sonora bocciatura lo scorso 1 luglio.

Patron Gesuè ha annunciato subito di aver conferito mandato allo studo Dcf Sport Legal “per assistere la società e dimostrare la correttezza di tutto quanto adempiuto”. E poi parole di grande ottimismo: “Il ricorso dimostrerà che siamo in regola con i parametri fissati dalle Licenze Nazionali”.

Proprio in queste ore il reclamo verrà presentato anche se le speranze in questo primo step sono minime: molto probabilmente il Consiglio Federale di venerdì 8 luglio boccerà nuovamente il Campobasso. Che a quel punto dovrà ricorrere al Collegio Arbitrale del Coni per far valere le proprie ragioni.E lì le possibilità di essere riammessi dovrebbero aumentare. Il tutto dovrebbe conoscersi intorno al 20 luglio.

La società non ha più emesso comunicati da quattro giorni ma continua a dirsi molto speranzosa, come si è evinto dalle parole di sabato scorso: “Vi chiediamo pazienza e fiducia, gli stessi sentimenti che oggi albergano in noi. Siamo fermamente convinti che il 21 agosto giocheremo in Coppa Italia e una settimana dopo in serie C. Con il sostegno del territorio e delle istituzioni, compresa l’Agenzia delle Entrate con cui abbiamo interloquito per dirimere la questione con la Covisoc, il vessillo rossoblù continuerà a sventolare tra i professionisti”.