Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
Si indaga sull'omicidio di Lorenzo Pucillo ex medico sociale del Picerno
lunedì 27 marzo 2023, 01:06Primo Piano
di Redazione 2 TuttoPotenza
per Tuttopotenza.com
fonte La Nuova del Sud

Si indaga sull'omicidio di Lorenzo Pucillo ex medico sociale del Picerno

POTENZA – Dall’ipotesi di una tragica e assurda fatalità a quella di un efferato omicidio sul quale i carabinieri stanno provando a far luce il più rapidamente possibile. È arrivata dall’autopsia la svolta alle indagini sulla morte di Lorenzo Pucillo, il medico sociale del Picerno Calcio trovato senza vita mercoledì mattina nella sua azienda agricola di Pescopagano, poco distante dal centro abitato.

Dall’esame autoptico effettuato all’ospedale San Carlo di Potenza dal medico legale, Mauro Ciavarella, è infatti emersa la presenza di diverse ferite da arma da fuoco sul torace del 70enne. Pucillo sarebbe stato ucciso con un fucile da caccia. Ma da chi? E soprattutto perché? Di certo è ormai abbandonata la pista legata all’incidente agricolo e all’ipotesi che il medico potesse essere stato colpito mortalmente da un bovino. Le indagini coordinate dal pubblico ministero Giuseppe Borriello e affidate ai militari dell’Arma si muovono ad ampio raggio, sia per ricostruire le ultime ore di vita dell’uomo che per risalire al movente del delitto. Nelle ultime ore sono state sentite diverse persone tra familiari, conoscenti e agricoltori residenti nelle vicinanze del luogo del ritrovamento del corpo del medico. E al momento sono un paio le tracce seguite dagli inquirenti: quella principale porta verso dissidi di vicinato o comunque con persone del paese. Ma come sempre avviene in questi casi non si tralascia nemmeno il contesto familiare, per avere un quadro il più omogeneo e completo possibile. Non risultano allo stato persone iscritte nel registro degli indagati (il fascicolo è stato aperto contro ignoti), ma non sono da escludere novità a stretto giro.