Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
Il Messina non molla la presa su mister Modica già promesso sposo del Picerno
mercoledì 29 maggio 2024, 11:50Primo Piano
di Redazione
per Tuttopotenza.com
fonte messinasportiva.it

Il Messina non molla la presa su mister Modica già promesso sposo del Picerno

Dopo giorni di attesa, si è tenuto finalmente il confronto fra il presidente del Messina Pietro Sciotto e il tecnico Giacomo Modica. Sul tavolo c’è l’eventuale conferma dell’allenatore che ha chiuso la stagione a quota 45 punti, garantendo ai peloritani una salvezza più tranquilla rispetto alle due precedenti annate. In termini di ambizioni e investimenti l’asticella andrà alzata, anche in virtù di un girone che si annuncia ancora più competitivo e livellato verso l’alto. Modica chiede garanzie sul campo di allenamento.

Il Camaro – con cui era stata siglata una collaborazione pluriennale per il settore giovanile – ha preferito rescindere in anticipo l’accordo, dopo l’introduzione della “riforma Spadafora” che ha eroso i possibili introiti legati alla valorizzazione dei talenti del vivaio. Senza la struttura di Bisconte a disposizione, andrà individuato un impianto alternativo, probabilmente in provincia. Anche perché lo stadio “Giovanni Celeste” sarà un cantiere per almeno un anno per gli annunciati lavori di riqualificazione.

Il presidente Donato Curcio dovrà salutare Emilio Longo, destinato al Crotone. Per rimpiazzare un tecnico che ha garantito risultati egregi e un gioco piacevole e divertente il profilo prescelto è proprio quello di Modica. Per il quinto anno consecutivo la pianificazione della stagione è stata affidata al direttore generale Vincenzo Greco, già dirigente di Andria e Lumezzane, che vorrebbe convincere il tecnico in scadenza con il Messina a trasferirsi in Basilicata.

In attesa delle prime mosse di natura tecnica, con il direttore sportivo Domenico Roma che è rimasto in contatto con la proprietà in vista di un nuovo colloquio in città, la società e il segretario generale Alessandro Failla lavorano alacremente per l’iscrizione. Rispettata la scadenza relativa ai criteri infrastrutturali entro il 4 giugno vanno presentate la domanda e una corposa documentazione fiscale. Al saldo dell’ultimo trimestre di stipendi e contributi ai tesserati, con annesse buste paga, vanno aggiunte la tassa d’iscrizione e il rinnovo della fideiussione da 350mila euro.