Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / reggina / Girone C
Top & Flop di Virtus Francavilla-BrindisiTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 27 novembre 2023, 23:40Girone C
di Andrea Scozzafava
per Tuttoc.com

Top & Flop di Virtus Francavilla-Brindisi

Alla 'Nuovarredo Arena', la Virtus Francavilla ritrova la via della vittoria aggiudicandosi per 2-0 il derby contro il Brindisi (gara valida per la quindicesima giornata del Girone C di Serie C). Avvio propositivo da parte dei padroni di casa che provano a non far ragionare i portatori di palla avversari sin dalle battute iniziali. Prima sortita offensiva del match per la Virtus Francavilla, pericolosa dopo quattro minuti con Macca che dall'interno dell'area di rigore colpisce in pieno il palo su suggerimento dalla destra di Carella. Pochi istanti più tardi, la squadra di casa riesce a passare in vantaggio con un colpo di testa vincente di Artistico su cross di De Marino. Sotto nel punteggio, gli ospiti escono alla distanza e costringono i ragazzi di Occhiuzzi alla difensiva per l'intera seconda parte di primo tempo. Gli uomini di Danucci, però, riescono solo al trentesimo ad andare vicini al gol con Galano che raccoglie in area un traversone di Albertini e privo di marcature conclude sul fondo. Mentre il Brindisi comanda la partita, Artistico sfiora in contropiede il raddoppio: il nove della Virtus supera in velocità Cappelletti ma a tu per tu con Albertazzi finisce per defilarsi troppo e sciupare una clamorosa chance. Nella ripresa, la Virtus Francavilla parte forte e dopo pochi secondi si rende pericolosa con il solito Artistico, bravo a impegnare l'estremo difensore avversario con una girata in porta piuttosto velenosa. Dopo il brivido iniziale, il Brindisi torna a prendere in mano le redini del match e allo scoccare dell'ora di gioco minaccia seriamente la porta di Forte: palla inattiva di Galano e colpo di testa a centro area di Bellucci che si perde di poco sopra la traversa. Per gli ultimi venti minuti, la Virtus lascia il pallino del gioco al Brindisi senza riscontrare grosse difficoltà e allo scadere con una ripartenza di Giovinco punisce Albertazzi (uscito dai pali per l'ultima azione della sua squadra) con un pallonetto a porta vuota e chiude il derby sul definitivo 2-0. Grazie a questa vittoria, la Virtus Francavilla sale a -1 dalla zona salvezza dopo sei sconfitte in sette gare mentre il Brindisi rimedia il sesto ko consecutivo e resta penultimo in classifica con la posizione di Danucci sempre più in bilico. Ecco qui i top e flop della sfida: 

TOP:

Gabriele Artistico (Virtus Francavilla): buona gara del giovane classe 2001. Lotta costantemente con i difensori avversari e dà una grossa mano ai compagni anche in fase di non possesso. Sblocca il match dopo pochi minuti e va vicino alla doppietta in altre due occasioni. Sale a cinque centri in stagione e si conferma un attaccante fondamentale per la sua squadra. INCISIVO

Cristian Galano (Brindisi): il migliore degli adriatici. Si rende protagonista delle principali occasioni della sua squadra. Sfiora il gol in due circostanze e serve anche un assist d'oro da palla inattiva a Bellucci, prima di lasciare il campo stremato al 74esimo. Se in buone condizioni fisiche può essere ancora utile e non poco alla causa del Brindisi. NOTA LIETA

FLOP:

Nessuno (Virtus Francavilla): prova odierna positiva sotto tanti punti di vista. I ragazzi di Occhiuzzi sanno quando attaccare e anche quando aspettare l'avversario. Costruiscono diverse occasioni e rischiano di prendere gol soltanto dagli sviluppi di una palla inattiva. Buona la prima per Occhiuzzi che sembra entrato nella testa dei giocatori e non era assolutamente facile in così poco tempo. SOLIDI E CORAGGIOSI

Cristian Bunino (Brindisi): non una gran partita da parte del miglior marcatore brindisino. Trova pochi spazi nell'area di rigore avversaria sin dall'inizio della gara e non riesce mai a rendersi veramente pericoloso. Gestisce male diversi palloni negli ultimi trenta metri e spesso appare fuori dal vivo del gioco della sua squadra. SOTTOTONO