Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / reggina / Editoriale
Tutte le risposte che vuole Paulo Dybala, le porte che ha trovato chiuse e le strade aperte per il futuro. Il retroscena su uno scambio mancato Inter-Juve, il 10 di Maradona, la corte di Totti e Ziyech che non lo escluderebbeTUTTOmercatoWEB.com
martedì 5 luglio 2022, 13:09Editoriale
di Marco Conterio

Tutte le risposte che vuole Paulo Dybala, le porte che ha trovato chiuse e le strade aperte per il futuro....

Nato a Firenze il 5 maggio 1985, è caporedattore e inviato di Tuttomercatoweb. In RAI con 90° Minuto, Calcio Totale e Notte Azzurra, ha lavorato per Radio Sportiva e per Il Messaggero
Paulo Dybala vuole delle risposte. Risposte che deve trovare dentro sé stesso, da chi ha scelto di farsi circondare nelle lunghe e infruttuose trattative con la Juventus e anche dalle altre società. La realtà dei fatti è che alla Joya son stati promessi mari, monti, Real Madrid, Barcellona e che chi ha provato a riportarlo alla realtà è stato accolto con iniziale scetticismo e freddezza. Dybala non avrà un posto nei Blancos, che hanno preso altre strade, da tempo, tecniche ed economiche. Per Florentino Perez, Dybala non è un galattico, nonostante Jorge Antun all'inizio del braccio di ferro con la Juventus provasse a convincere il 10 di questo. Paulo Dybala ha posto una conditio sine qua non, all'inizio di questa sua nuova vita: la Champions League. Magari all'estero.

Le grandi inglesi hanno guardato altrove
Però il Liverpool ha preso Darwin Nunez, il Tottenham dei suoi ex allenatore e direttore sportivo ha detto di no e gli ha preferito Richarlison. Il Manchester City è andato su Erling Haaland e il Chelsea sceglie ora tra i più grandi nomi sul mercato tra cui Dybala non c'è. Il Paris Saint-Germain non l'ha mai considerato prima scelta, così l'Atletico Madrid, così il Barcellona e se poi oggi qualcosa da lì dovesse arrivare sarebbe solo per l'esima scelta nel catalogo degli obiettivi. Dybala chiedeva alla Juventus 8 milioni e 2 di bonus, ma le uniche offerte arrivate sul suo tavolo son più basse e finora non le ha accettate. Però ora vuol scegliere e chi gli sta intorno ha provato ora a farlo ragionare: serve esser più realisti del Re, per rilanciarsi, per mettersi in gioco, per dimostrare agli altri che si sbagliano ma partendo un passo indietro, come progetto, ruolo e pure come economie.

Inter: servono due cessioni
L'Inter ha preferito prendere subito Romelu Lukaku e poi chissà. Certo, i nerazzurri son sempre attenti, ma devono prima piazzare due cessioni per potersi permettere Dybala. Chi? Sicuramente Alexis Sanchez, poi vista la mancanza d'offerte convincenti per Joaquin Correa, è stata ventilata anche la possibilità di uno scambio tra Edin Dzeko e Juan Cuadrado. Massimiliano Allegri ha detto di no. Però il bosniaco resta come possibile partente, anche perché al momento l'Inter ha deciso di 'sacrificare' Milan Skriniar e non Lautaro Martinez sull'altare dei conti. Avanti col Toro, ma la Joya?

La 10 di Maradona a Dybala?
Due giorni fa e pure ieri, sono andati in scena contatti con gli uomini del Napoli. Certo, un trequartista argentino, in azzurro, fa pensare solo a un numero: la 10 sulle spalle di Dybala. Arriverà a tanto, De Laurentiis, pur di convincerlo, o meglio non scomodare il sacro numero di Diego Maradona e puntare su altri tasti? Poi c'è il Milan. Che cerca un trequartista e che sta pensando anche alla Joya. Non solo: i rossoneri vogliono un grande colpo sulla trequarti destra (la trattativa per Hakim Ziyech del Chelsea è in fase avanzata, resta da stabilire la formula) ma anche un diez sotto punta. Per Dybala si sono mossi gli uomini Elliott da Londra, ora che i plenipotenziari delle trattative Maldini-Massara sono al 110% in sella al mercato, è da capire se arriverà una nuova accelerata. In ultima battuta, se ci fermiamo all'Italia, la Roma dove Francesco Totti, per interposta dirigenza, non ha certo mancato di corteggiarlo. Una Roma che ceduto Nicolò Zaniolo potrebbe fare proprio un'offerta per Dybala. Che però sogna la Champions. Ma arriverà, in questi giorni?