Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / roma / Editoriale
Inizia una nuova stagione senza aver dovuto cedere un pezzo pregiato a giugnoTUTTOmercatoWEB.com
domenica 3 luglio 2022, 18:30Editoriale
di Luca d'Alessandro
per Vocegiallorossa.it

Inizia una nuova stagione senza aver dovuto cedere un pezzo pregiato a giugno

Il 1°luglio rappresenta l'inizio della nuova stagione nel calcio. Questo in particolare segna anche il passaggio al professionismo del calcio femminile in Italia. Nuova stagione, nuovi propositi. Tutto si azzera in attesa che poi sarà il campo a parlare. Ufficialmente si è aperto anche il calciomercato e anche qui qualcosa è cambiato nelle ultime stagioni. Già perché, al di là dell'arrivo di Svilar che va a fare coppia con l'acquisto di Matic, arrivati a questo momento, la Roma, di conseguenza i propri tifosi, avevano già vissuto un mese di giugno in cui si era parlato soltanto di bilanci, plusvalenze e cessioni. Ad aprire le danze fu Pjanic, col suo passaggio alla Juve, una stagione dopo Salah, poi Nainggolan e infine l'eroe di Roma-Barcellona, Manolas. Tutti pezzi pregiati (ceduti a giugno) sacrificati. In questo calcio mercato I Friedkin potrebbero vendere Nicolò Zaniolo.

È cambiata la Roma, perché nella rosa attuale, non ci sono nomi importanti come quelli di qualche Roma fa, ma è cambiata anche la gestione. Molto probabilmente, qualche stagione fa Zaniolo sarebbe stato ceduto in nome della dea plusvalenza, a condizioni poco favorevoli ai giallorossi, scatenando da una parte la collera dei tifosi, dall'altra le giustificazioni del DS di turno, con le mani legate. Quel che era un mese di tribolazioni adesso è stato un mese di celebrazione della conquista della Conference League. Qualcosa è cambiato e in meglio. La Roma ha la forza di non cedere (in tutti i sensi) alle pressioni di club come la Juve che vogliono prendere il pezzo pregiato di turno, dettando le loro condizioni. La situazione che ruota intorno a Zaniolo è un altro esempio (il primo fu l'annuncio di Mourinho) di come sia cambiata la storia a Trigoria. Le scelte di mercato che verranno prese dalla presidenza, Pinto e Mourinho, magari non saranno condivise da tutti e saranno il frutto di alcune dinamiche (spesso imprevedibili) del calciomercato. Ovviamente i bilanci sono sempre lì e inficiano su quello che può essere il budget di mercato e quello che può essere il target dei giocatori da poter avvicinare. Un passo alla volta. La stagione è appena iniziata