Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana, Nicola studia le mosse per salvare la panchinaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 5 ottobre 2022, 21:00News
di Lorenzo Portanova
per Tuttosalernitana.com

Salernitana, Nicola studia le mosse per salvare la panchina

Mister Nicola incassa la fiducia della società e resta alla guida della Salernitana. Il tecnico piemontese però si gioca buona parte del suo futuro in granata nella sfida col Verona, altra squadra in difficoltà nelle ultime settimane. In un progetto a medio e lungo termine, con una squadra per buona parte nuova e composta da calciatori giovani e con poca esperienza, gli incidenti di percorso possono capitare. La giornata no può capitare. C'è però comunque una stagione da salvaguardare e la Salernitana non può permettersi di rischiare come nello scorso anno. L'obiettivo è tenere a debita distanza la zona retrocessione. Per fare ciò non sono ammessi troppi passi falsi, soprattutto consecutivi. In quel caso significa che qualcosa non va per il verso giusto e bisogna intervenire. Mister Nicola studia le mosse per far ripartire la propria squadra, rimasta con la testa e con le gambe all'Allianz Stadium di Torino. DI fronte ci saranno due grandi ex, protagonisti della clamorosa rincorsa dello scorso anno e non solo, Simone Verdi e Milan Djuric. Entrambi, per motivi diversi, hanno finora trovato poco spazio con la nuova squadra, il trequartista potrebbe però partire titolare all'Arechi mentre il gigante bosniaco è una seconda scelta nel reparto offensivo veronese. Davide Nicola studia le contromosse per rivitalizzare la Salernitana e potrebbe adoperare qualche cambiamento, forse non nel modulo che potrebbe rimanere il 3-5-2, quanto nell'atteggiamento, con un baricentro leggermente più basso per evitare quei fulminanti contropiedi che tanto hanno fatto male nelle ultime due partite. Potrebbe anche cambiare qualche interprete, con l'utilizzo di chi ha giocato meno ed è più fresco e di quei calciatori più esperti come Fazio, Gyomber, Kastanos e Bonazzoli.