Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / sampdoria / Serie A
TMW - Beccalossi: "Ottimo ricordo di Vialli. Non era una persona costruita, aveva obiettivi"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
mercoledì 29 marzo 2023, 20:53Serie A
di Andrea Losapio
fonte Dall'inviato a Milano, Ivan Cardia

TMW - Beccalossi: "Ottimo ricordo di Vialli. Non era una persona costruita, aveva obiettivi"

Evaristo Beccalossi, a margine dell'evento "Gianluca Forever, ben oltre il 90°" in ricordo di Gianluca Vialli, ha rilasciato alcune dichiarazioni. "Abbiamo fatto un percorso di un anno alla Sampdoria, poi abbiamo avuto in comune amicizie, con persone importanti per lui... Ho un ottimo ricordo. Io avevo 30 anni, lui 22. A me come giocatore ha lasciato un'impronta importante nel calcio, poi quando sei coinvolto come conoscenza personale si rimane in contatto, il percorso della vita... Sono stato contento di avere goduto della sua amicizia".

Sul Vialli appena arrivato alla Sampdoria.
"Era già svelto, esuberante, stava nascendo la Samp che poi vinse il campionato, dei Mancini, dei Francis, Souness. Se dimentico qualcuno s'incazza, meglio frenarsi. È stato un bel percorso per Gianluca, a distanza di anni ci siamo trovati come capi delegazione della Federazione. Lo ricordo con amore e con affetto. Come persona non era costruito, le serate con lui non erano piatte. Era bello parlare con lui. Poi è chiaro, siamo tutti di passaggio, abbiamo tutti obiettivi e lui ne aveva ancora parecchi".


Sul rapporto con Vialli da calciatori.
"Eravamo giovani, si andava a fare allenamento, sono cose da persone normali, esperienze che non mi va di esternare. Sono stato contento di averlo frequentato. Non sempre, ci sono alcune persone per cui puoi stare anche un mese o due senza vedersi, ma al di là del rapporto giornaliero era sempre bello essere lì con il sorriso".