Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / sampdoria / Serie B
Sampdoria, Pirlo: "Nessun timore ma solo positività. Verre? Al momento nessuna novità"TUTTO mercato WEB
giovedì 22 febbraio 2024, 13:19Serie B
di Andrea Piras
fonte dal centro sportivo "Gloriano Mugnaini", Bogliasco (GE)

Sampdoria, Pirlo: "Nessun timore ma solo positività. Verre? Al momento nessuna novità"

La Sampdoria all'esame Cosenza. Dopo il pareggio casalingo contro il Brescia dell'ultimo turno di campionato, i blucerchiati scenderanno in campo al "San Vito-Marulla" nell'anticipo del venerdì sera. In vista della gara contro i rossoblu calabresi, il tecnico Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa dal centro sportivo "Gloriano Mugnaini" di Bogliasco: "Ero deluso dalla partita perchè è normale che accada quando pensi di aver portato a casa una partita importate. Abbiamo dimenticato quello che è stato perché è inutile concentrarsi su cose che sono irrimediabili ma pensiamo alla gara di Cosenza".

Pensi di proporre una difesa a tre domani?
"Possiamo giocare sia a tre che a quattro. Vediamo domani cosa si può fare".

La condizione degli infortunati?
"Recuperiamo Giordano dopo la squalifica. E' l'unico che torna disponibile".

Novità dalla vicenda Verre?
"Al momento non ci sono novità".

Borini e Pedrola hanno lavorato parzialmente con il gruppo. Quando possono rientrare?
"Borini ha una visita il 7 marzo e poi lì avrà l'ok dal dottore per poter giocare. Pedrola anche lui sta facendo qualcosa con noi, vediamo giorno dopo giorno».

Tutino è l'arma in più del Cosenza?
"Sta facendo molto bene. E' un attaccante di categoria, sa muoversi molto bene. Lo abbiamo studiato, in B ha fatto molto bene".

TMW - Domani ci sarà un ambiente caldo. Hai detto qualcosa alla squadra?
"Ci aspetteremo l'ambiente solito perché quando giochi contro la Sampdoria c'è molta attesa. Noi non ci faremo influenzare dall'ambiente perché siamo abituati a giocare sotto pressione con tanti tifosi. Anzi ci deve dare una spinta in più per essere concentrati e fare bene la partita".

Come ha visto Leoni dopo l'errore contro il Brescia?
"L'ho visto bene. L'ho rincuorato però sono cose che deve imparare a superare dopo le partite. E' normale che possa essere deluso, gli ho detto che non era colpa sua. E' un ragazzo intelligente con un futuro davanti. E' un ragazzo talmente bravo che si è fatto scivolare quello che è capitato".

Benedetti può giocare dal primo minuto?
"Sta meglio, ha recuperato dall'infortunio. Può giocare".


C'è sempre il problema che alla fine la Samp butta via le partite.
"Ho sempre detto che le partite vanno sempre chiuse. Altrimenti basta un calcio d'angolo e una mischia per rimetterle in gioco. Devi sentire in campo e capire il momento della partita. Sapere che in un certo momento della partita non capitino più".

Sono in corso cambiamenti nell'area medica?
"La società sta facendo delle operazioni di cambiamento ma quella è una cosa che decide il club. Meglio se ne parlate con loro".

E' una scelta che hai voluto tu?
"In queste cose la società decide ed esegue quello che ha in mente di fare".

La rete annullata ad Alvarez contro il Brescia?
"Non possiamo attaccarci a queste cose. A volte può andar bene, altre male. Non ci si può focalizzare su queste cose e far gol 'puliti'".

Quando giochi bene ma non riesci a vincere è un peso per la squadra?
"Abbiamo cercato di resettare perché può incidere nella testa dei giocatori. Non devono averlo ed essere ancora più concentrati perché fino a che la gara non è finita può succedere qualsiasi cosa. Devono avere più determinazione per portare a casa il risultato".

E c'è preoccupazione per la classifica?
"E' normale che ci sia. Questa preoccupazione va tramutata in energia positiva. Non dobbiamo avere paura sapendo che la classifica è delicata. Niente timore ma positività per poter andare avanti".

Alvarez può giocare da prima punta?
"Ha caratteristiche diverse. Non è un giocatore di gamba che possa allungare la difesa, è un giocatore più di raccordo come Esposito. In certi momenti vanno bene giocatori così ma in altri va bene metterne uno con più forza e gamba per attaccare la profondità. Ha le caratteristiche diverse da altri attaccanti che abbiamo a disposizione".

Un giocatore che sta facendo molto bene ed è arrivato a gennaio è Darboe.
"E' un giocatore che magari tanti non conoscevano e ha dato un'ottima impressione. Anche nello stretto è bravo a tenere il pallone e quando gioca sotto pressione non ha paura".

Malgrado le limitazioni, il mercato di gennaio è stato buono.
"Avevamo bisogno di giocatori che entrassero a far parte di questa rosa e puntellassero le nostre mancanze. Siamo soddisfatti di quello che siamo riusciti a fare".