HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » sassuolo » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Politano verso il Napoli, è l'acquisto giusto?
  Sì, dà un'alternativa all'irriconoscibile Callejon dell'ultimo periodo
  No, al Napoli sarebbe servito un giocatore diverso
  No, il campionato azzurro è compromesso, a prescindere dagli arrivi

Scartato dall'Inter, preso per 50mila euro: Turati tesoro del Sassuolo

05.12.2019 09:15 di Antonio Parrotto    articolo letto 6046 volte
Scartato dall'Inter, preso per 50mila euro: Turati tesoro del Sassuolo
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ogni bambino sogna un esordio così e Stefano Turati ha vissuto un giorno da sogno. Non è da tutti esordire all'Allianz Stadium di Torino contro la Juventus, davanti a un mostro sacro come Gigi Buffon, un mito per tutti i portieri, e far sfigurare il portiere più anziano. E' successo domenica pomeriggio a Torino. Il pranzo è stato indigesto per la Vecchia Signora, a mandarlo di traverso è stato Stefano Turati! Il portiere classe 2001 faticava a giocare nelle giovanili del Sassuolo, almeno inizialmente. Lo scorso anno, il salto in Primavera e una grandissima seconda parte di stagione: il Sassuolo Primavera allenato da mister Turrini ha conquistato la salvezza all'ultima giornata con i gol di Raspadori (altro talento ora in prima squadra) e con le parate di Turati.

Il passaggio in prima squadra è stato naturale. Turati ha svolto il ritiro con i neroverdi, a Vipiteno, insieme a un altro giovane portiere, Satalino, poi mandato in prestito al Renate. Già, il Renate. Proprio la formazione lombarda ha lanciato Turati. Il portierino classe 2001 non era stato ritenuto all'altezza dalla società nerazzurra, è ripartito dal Renate e lo ha scoperto il Sassuolo, che lo ha ingaggiato per 50mila euro. "Ce lo ha segnalato Piotti (l'ex portiere di Milan e Atalanta, ndr) quando giocava nel Renate. Lo abbiamo seguito, preso in prova e poi ha fatto con noi il percorso delle giovanili in Primavera fino ad approdare in prima squadra" le parole di Palmieri, responsabile del settore giovanile del Sassuolo, ai nostri microfoni.

Domenica, visto l'infortunio di Consigli e le non perfette condizioni di Pegolo, fermo da due mesi, De Zerbi ha corso un rischio calcolato: in campo il 2001 Turati e non il 2001 Russo, altro portiere di cui si dice un gran bene. Turati era emozionato, non poteva essere altrimenti, ma si è goduto ogni singolo istante di Juve-Sassuolo. C'è voluta parte della sua sana follia per regalare al Sassuolo un punto storico (merito anche allo stratega De Zerbi, il Sassuolo ha impressionato per oltre 50 minuti in casa dell'ex capolista): mai i neroverdi erano tornati a casa con un risultato diverso dalla sconfitta. Dopo 6 ko a Torino, il primo pareggio. Grazie (anche) a Turati, l'ennesimo tesoro del Sassuolo. Ora però piedi per terra. Ma sempre con la solita lucida follia perché a volte bisogna fare delle scelte coraggiose: scegliere di non dormire, per continuare a sognare!

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sassuolo

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510