Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / serie c / Interviste TC
INTERVISTA TC - Ghirelli: “Catania? Mi preoccupa. Servono nuove regole”TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
domenica 24 ottobre 2021 12:20Interviste TC
di Ivan Cardia
per Tuttoc.com

INTERVISTA TC - Ghirelli: “Catania? Mi preoccupa. Servono nuove regole”

“La vicenda mi preoccupa”. Francesco Ghirelli, presidente di Lega Pro, non si nasconde. Il Catania, dopo la messa in mora del club da parte dei calciatori, è un caso su cui tenere accesi i riflettori. E sul quale porsi qualche interrogativo. “Mi preoccupa - dice Ghirelli a TuttoC - prima di tutto perché è un grande club e un pezzo della storia del calcio italiano, rappresenta una grande città, una grande provincia, una passione che corre per tutto il mondo. È una situazione complessa da molto tempo, alla quale SIGI ha cercato di dare una risposta. Ci sono stati diversi tentativi da parte di un grande imprenditore quale Tacopina: sarebbe stato un segnale non solo per Catania, ma per il calcio del sud. C’è una sofferenza, la stiamo monitorando con l’attenzione e la preoccupazione che merita una vicenda come quella del Catania”.   

Com’è possibile che una società con una situazione del genere si sia iscritta al campionato?

“Ci sono molti elementi di riflessione. Intanto, si parte dall’esclusione di sei società a inizio campionato: è la prima volta dopo qualche stagione positiva, che era stata determinata dall’introduzione di regole, seppur dolorose per società e tifosi. I diciotto mesi di lockdown hanno abbassato le barriere, a livello nazionale: non parlo del calcio, le normative statali hanno visto abbassare alcuni parametri. Bisogna rialzare le regole. La seconda questione che abbiamo posto è il no ai ripescaggi e alle riammissioni. Queste ultime penso siano state uno strumento utile e positivo, però se dico no ai ripescaggi devo dire no anche alle riammissioni, altrimenti ci potrebbero criticare perché pensiamo agli interessi di parte. Abbiamo aggiunto le pre-iscrizioni a marzo, e tutto il sistema delle licenze nazionali deve essere noto a settembre, in modo che a inizio campionato si sappia quale sarà il percorso e quali saranno le regole per ognuno. Questo cambia l’approccio”. 

Servono nuove regole, quindi.

“Dobbiamo mettere delle regole per cui casi di debolezza di una società non si creino a campionato in corso. Bisogna rifletterci, è vero: servono nuove regole, ma su questo il presidente federale non solo è in sintonia, ma è in prima linea”. 

Alle 19 l’intervista integrale al presidente Ghirelli su TuttoC.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000