Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone A
Legnago, Donati: "Serve ancora qualche punto per salvarci. Facciamolo presto"TUTTO mercato WEB
Massimo Donati
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
martedì 27 febbraio 2024, 12:15Girone A
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Legnago, Donati: "Serve ancora qualche punto per salvarci. Facciamolo presto"

Nono risultato utile di fila per il Legnago, che però vede il ritorno dell'Atalanta Under 23 sul finire della partita e deve accontentarsi del pari che pone fine alla serie di quattro successi consecutivi. In sala stampa è quindi intervenuto mister Massimo Donati: "Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Va bene così, anche se prendere gol a 5' dalla fine... ma il risultato può anche essere giusto. Potevamo chiuderla noi sul 2-0, ma potevano anche pareggiarla prima. Dispiace per come abbiamo preso il gol, ma giocavamo contro una squadra fortissima, l'ha dimostrato anche stasera. Io sono contento della continuità di risultati e di prestazioni, di muovere sempre la classifica".

Il punto vale anche perché in casa veneta - tolto il ko con la capolista Mantova - non si perde da quattro mesi: "Io guardo sempre nel breve periodo quello che si sta facendo, e si sta facendo bene. Sappiamo che serve ancora qualche punto per la salvezza. E vogliamo farlo presto, per questo il punto è importante anche se tre erano meglio. Le statistiche ci rendono felici, ma non ci fanno assolutamente sedere ma ci fanno lavorare ancora di più".

Sul gol preso il tecnico ha quindi concluso: "Ci può stare senza dubbio. È venuto un po' casualmente, si sono fermati tutti perché si pensava che la palla sarebbe uscita, poi c'era anche mezzo fallo su Giani, ma è inutile stare qua a parlarne: è accaduto così e va bene. Di fronte avevamo una squadra forte".