Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Top & Flop di Turris-PotenzaTUTTO mercato WEB
Caturano (Potenza)
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
lunedì 19 febbraio 2024, 22:52Girone C
di Davide Villaggio
per Tuttoc.com

Top & Flop di Turris-Potenza

La Turris si aggiudica l’intera posta in palio grazie all’autogol di Hristov a pochissimi minuti dal triplice fischio finale. Una vittoria importantissima per la squadra di Menichini, che allunga a tre la striscia di risultati utili consecutivi, alimentando le speranze di salvezza. Brutta prestazione del Potenza, quasi mai pericoloso al Liguori e senza vittorie ormai da sei turni. Turris che sale quindi a quota 28 punti, quattro punti sotto il Potenza, che invece resta a 32.

Parte meglio il Potenza, che nei primi minuti mostra molta più intraprendenza rispetto alla compagine corallina. Tuttavia, il taccuino della azioni da gol lo riempie per prima la Turris, che va vicina al gol al 12’ con Saccani, che su colpo di testa manca di un soffio lo specchio della porta. Al 23’ è Jallow a sfiorare la rete con una girata dal limite che finisce alta sopra la traversa. Al 38’ ancora Turris con la punizione di D’Auria che per poco non beffa Alastra. Unico acuto del Potenza poco prima dell’intervallo con Asencio che da buona posizione calcia fuori.
 

Ripresa che comincia seguendo lo stesso copione della prima frazione. Potenza pimpante nelle prime battute, ma poi è nuovamente la Turris che sale in cattedra con numerose occasioni da gol non sfruttate. Ci provano infatti sia Nicolao che D’Auria, con quest’ultimo che da posizione ghiotta calcia altissimo sopra la traversa. Al minuto 70’ l’episodio che può cambiare le sorti del match: la Turris, infatti, usufruisce di un penalty che però D’Auria sbaglia facendosi ipnotizzare da un ottimo Alastra. Il forcing finale dei corallini viene premiato al minuto 95’: sugli sviluppi di un calcio di punizione arriva, infatti, la deviazione sfortunata di Hristov che beffa il proprio portiere e la propria squadra.

Di seguito i Top&Flop del match secondo TuttoC.com

TOP

SACCANI (Turris): Tra le fila coralline è certamente il calciatore più dinamico. Ci prova in più di un frangente, ma la fortuna non lo assiste. Lungo l’out di destra corre diversi chilometri, infatti esce fuori dal match letteralmente stremato. INSTANCABILE

ALASTRA (Potenza): Ha il merito di tenere a galla la sua squadra fino allo sfortunato autogol di Hristov, parando il tiro dal dischetto di D’Auria. Purtroppo non può nulla sulla maldestra deviazione del difensore. MURO

FLOP

D’AURIA (Turris): Non gioca male, infatti esce comunque tra gli applausi dei suoi tifosi, ma ha sulla coscienza il rigore fallito che poteva regalare alla sua squadra tre punti d’oro in chiave salvezza. IRRILEVANTE

CATURANO (Potenza): Non fa la differenza l’attaccante capocannoniere del Potenza, che si vede poco se non pr qualche sporadico tentativo ad inizio ripresa. Da lui ci si aspetta di più ed i suoi gol servono per cercare di tirare fuori la sua squadra da questa crisi interminabile. INNOCUO