Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Altre news
Lega Pro, l'Integrity Tour fa tappa ad ArzignanoTUTTO mercato WEB
© foto di Luca Bargellini
giovedì 22 febbraio 2024, 19:30Altre news
di Dario Lo Cascio
per Tuttoc.com
fonte Area Comunicazione Lega Pro

Lega Pro, l'Integrity Tour fa tappa ad Arzignano

Firenze, 22 febbraio 2024. Continua il viaggio tra i club di Serie C NOW dell’Integrity Tour, progetto di contrasto a frodi sportive e match fixing organizzato da Lega Pro e Sportradar AG in collaborazione con l’Associazione Italiana Calciatori.

È stato l’Arzignano Valchiampo FC ad ospitare, perciò, un nuovo appuntamento del tour all’interno dello stadio “Dal Molin”. Hanno preso parte all’incontro il Segretario Generale della Lega Pro Emanuele Paolucci, Giacomo Bindi dell’Ufficio Marketing Lega Pro, l’avvocato Marcello Presilla, Responsabile Integrity per l’Italia di Sportradar AG, e Paolo Bianchet, referente territoriale AIC.

Gli interventi, rivolti a Prima Squadra (Calciatori, Staff Tecnico e Dirigenza) e Primavera 3 in rappresentanza del Settore Giovanile, sono stati dedicati all’educazione e alla prevenzione nell’ambito delle scommesse evidenziando come la tutela dei valori dello sport deve essere oggetto di formazione quotidiana.

Ad assistere anche il Presidente del club Lino Chilese che ha parlato così del progetto Integrity: “È stato un incontro molto positivo. Un atleta, nel nostro caso un calciatore, non dovrebbe mai pensare di poter realizzare illeciti sportivi. Giusto, perciò, monitorare e organizzare questi momenti di formazione riportando anche testimonianze per far vedere a cosa si va incontro”.