HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie c » Lega Pro
Cerca
Sondaggio TMW
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

Coppa Italia Lega Pro, il Cosenza vince il trofeo. Top&flop della gara

Cosenza - Como 1-0
23.04.2015 00:12 di Luca Esposito    articolo letto 11914 volte
Simone Ciancio
Simone Ciancio
© foto di Andrea Rosito
La prima squadra calabrese a far scrivere il proprio nome nell'albo d'oro della Coppa Italia di Lega Pro è il Cosenza: forte del quattro a uno dell'andata la squadra di Roselli ha gestito sapientemente la situazione contro un Como che ha cercato di costruire, senza però riuscire ad arrivare in maniera convincente alla conclusione. Finisce 1-0 al San Vito a favore dei silani che possono festeggiare un trofeo di prestigio. Nel primo tempo il Como decide di attaccare, va vicino alla rete con Berardocco che trova pronto Saracco, ma presta inevitabilmente il fianco al contropiede dei calabresi, che vanno vicini al gol con De Angelis che costringe in angolo Falcone, e poi segnano su una classica ripartenza con Ciancio al minuto 33: si erano portati in avanti tre giocatori cosentini contro uno solo del Como. Nella ripresa non cambia granché per la squadra di Sabatini, che fa tutto bene fino all'ultimo passaggio che risulta spesso preda del Cosenza, che per due volte va vicino al raddoppio con Calderini. Sfiorano il pareggio gli ospiti con Defendi che colpisce il palo della porta, finisce così con la vittoria della squadra di Roselli che in campionato tra l'altro è già salva con anticipo, mentre le due partite più importanti il Como le giocherà nelle prossime settimane, contro Alessandria e Pavia: i lariani si giocheranno le residue speranze dei play-off. IL TABELLINO DELLA GARA COSENZA (4-4-2): Saracco 6; Corsi 6,5, Tedeschi 7 (85' Blondett ng), Carrieri 6,5 (88' Magli ng), Ciancio 7; Criaco 6,5, Caccetta 6,5, Arrigoni 7, Statella 6,5; De Angelis 6,5 (61' Calderini 6), Cesca 6,5. Allenatore: Giorgio Roselli 7. COMO (4-3-1-2): Falcone 6; Ambrosini 6,5, Lebran 6, Giosa 6, Fautario 6,5; Rolando 6 (58' Casoli 6), Fietta 6 (70' Cristiani ng), Castiglia 6; Berardocco 6; De Sousa 5,5, Ganz 5,5 (67' Defendi 6). Allenatore: Carlo Sabatini 6. Arbitro: Di Ruberto di Nocera Inferiore 7. RETE: 33' Ciancio (Cs). NOTE: ammoniti Carrieri (Cs), Cesca (Cs). TOP Tedeschi (Cosenza): gioca una partita eccellente al centro della retroguardia impedendo che agli attaccanti possa arrivare qualche occasione pericolosa in area. DECISO Ambrosini (Como): sia lui che Fautario tentano di attaccare sulle fasce in maniera spregiudicata e di chiudere il Cosenza nella sua metà campo. Non basta perché i gol sperati nella fase iniziale non arrivano. PROPOSITIVO Ciancio (Cosenza): molto pulito nelle diagonali oltre che nei rientri, e anche pronto ad appoggiare le azioni offensive della sua squadra, che difatti va in vantaggio nel primo tempo con un suo gol. MOBILE FLOP De Sousa (Como): subisce oltremodo l'aggressività dei centrocampisti del Cosenza, e viene limitato tantissimo anche dai centrocampisti. Commette alcuni errori in fase offensiva. FUORI GARA Nessun flop nel Cosenza: hanno giocato in maniera eccellente tra andata e ritorno, meritando il trionfo in questa Coppa Italia. Compatti e solidi. MERITEVOLI Ganz (Como): subisce la spietatezza dei due centrali del Cosenza, in particolare di Tedeschi, e sostanzialmente trova pochissime occasioni per incidere. LIMITATO

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510