Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / spezia / Primo Piano
Il PAGELLONE | Gli attaccanti dello Spezia: Verde salvezza, Gyasi l'uomo dei gol pesanti, male NzolaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
domenica 29 maggio 2022, 18:00Primo Piano
di Daniele Izzo
per Acspezianews.it

Il PAGELLONE | Gli attaccanti dello Spezia: Verde salvezza, Gyasi l'uomo dei gol pesanti, male Nzola

Tutti i voti alla stagione 2021/22 dello Spezia Calcio

Lo Spezia è salvo per la seconda volta e parteciperà per il terzo anno consecutivo alla Serie A. Un volo entusiasmante al quale, come si suol dire in queste occasioni, tutti hanno contribuito. Anche se qualcuno più di altri ha messo la firma su questo storico successo. Diamo, quindi, i voti ai protagonisti della bianca cavalcata: dalle idee di Thiago Motta alle parate di Provedel, dai gol pesanti di Gyasi alla difensiva partecipazione del duo Erlic-Nikolaou. Ecco il pagellone della stagione 2021/22 dello Spezia Calcio. Dulcis in fundo, gli attaccanti

Daniele VERDE 9 - Un nome, una garanzia. Sinonimo di speranza, ma ora persino di salvezza, Verde e le sue mirabilia calcistiche verranno raccontati e ricordati di generazione in generazione; faranno parte di un'epopea che anno dopo anno si rinnova e racconta nuove storie, elegge nuovi eroi. Gli 8 gol di questa meravigliosa annata, sommati ai 6 della scorsa, ne fanno il calciatore aquilotto che più ha segnato in Serie A. Un bottino che sicuramente rimpinguerà nella prossima stagione. Lo Spezia, infatti, non potrà che ripartire dal suo numero 10, dal personaggio pronto a essere protagonista di una nuova favola. "C'era una volta un giocatore incredibile - si racconterà in riva al Golfo dei Poeti tra tanti anni - si chiamava Daniele Verde". 

Emmanuel GYASI 8 - L'uomo dei gol pesanti. Come fa a correre così veloce ed essere sempre al posto giusto al momento giusto? E' la caratteristica che ne fa un giocatore quasi insostituibile. Dopo la rete al Frosinone, tira fuori dallo zaino due macigni e ne posa prima uno sul Venezia e poi l'altro sull'Udinese. Lo Spezia se lo coccola dopo il rinnovo arrivato durante la stagione: ripartire dal numero 11 non è un dovere, ma un obbligo. 

Rey MANAJ 7,5 - Immaginate di vedere Gregor Clegane, la 'Montagna' del 'Trono di Spade', al centro dell'attacco aquilotto. Un guerriero dalla stazza poderosa capace di battagliare con due, tre e più difensori contemporaneamente. A questo bisogna poi aggiungere l'indomita voglia e l'abilità sotto porta. Al primo anno in maglia bianca sono state cinque le marcature: la più bella, un lampo di luce calcistica in un festante sabato pomeriggio, al Cagliari. 

Kevin AGUDELO 7,5 - Scossa. Ci perdonerà Amadeus se usiamo una sua citazione per descrivere la stagione del 33 aquilotto, ma nulla appare più appropriato. Scattante, sgusciante, elettrico, così rapido da andare spesso più veloce della sfera; nessun pallone può essere considerato al sicuro con il colombiano in campo (per informazioni chiedere ad Amrabat della Fiorentina e Patric della Lazio): questo è Agudelo. La costanza di rendimento non è mai stata l'arma più lucente del suo arsenale, eppure Thiago Motta ha saputo gestirne talento e incisività, esaltondone l'estro che lo ha portato ad essere convocato con la Colombia. Un obiettivo che si era posto da inizio anno. Assieme, naturalmente, alla salvezza dello Spezia. 

Janis ANTISTE 6 - L'eccezione al detto "se il buongiorno si vede dal mattino". Iniziata la stagione a spron battuto, con una magnifica rete segnata alla Juventus, il percorso del francese è andato progressivamente in calando. Il tempo, però, è dalla sua parte. Arriverà certamente il momento in cui il giovane Simba aquilotto succederà a Mufasa per divenire il 'Re Leone'. 

David STRELEC 5,5 - Un gol all'esordio, contro la Salernitana, poi pochino. La prossima stagione sarà indubbiamente quella della maturazione per un attaccante dal talento indiscusso. 

Eddie SALCEDO 5 - 12 presenze per un totale di 426' minuti. Era lecito aspettarsi certamente di più da chi in questi giorni è stato selezionato tra i giovani più interessanti per lo stage azzurro di Roberto Mancini. Le uniche gioie personali della sua stagione sono arrivate in Primavera 2, dove in soli 90' ha segnato due reti al Cesena. 

Ebrima COLLEY 5 - Un gol al Pordenone, alla prima in maglia bianca, poi il nulla. Complici il Covid-19, due lunghi infortuni muscolari e la Coppa d'Africa, Colley non è riuscito a dimostrare tutto il talento che la critica sportiva gli riconosce. Perciò sarebbe bello vederlo un altro anno allo Spezia. 

Mbala NZOLA 4 - Il mondo sembra suonare Chopin mentre lui in cuffia ascolta gli ACDC. Niente è combaciato in una stagione iniziata male e finita peggio. L'attaccante da hit parade che in un solo girone fece sognare i tifosi dello Spezia non si è più visto. E tra sbuffi, orecchini e prestazioni non all'altezza, l'annata è passata in rassegna così, quasi dimenticata. 

Suf PODGOREANU sv - Cinque apparizioni, condite da un assist. Questo il bottino alla prima stagione in maglia bianca. Il talento sembra esserci e perciò, come molti suoi compagni di reparto, andrà aspettato.