Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / spezia / Interviste
Gotti: «Ho rivisto tutte le partite dello Spezia. La società è stata chiara»TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 1 luglio 2022, 23:41Interviste
di Daniele Izzo
per Acspezianews.it

Gotti: «Ho rivisto tutte le partite dello Spezia. La società è stata chiara»

L'intervento del nuovo allenatore dello Spezia a Calciomercato l'Originale

Luca Gotti, dopo aver risposto alle domande nella conferenza stampa di presentazione, si è recato in Piazza Verdi, nel centro della Spezia, per partecipare alla puntata di Calciomercato L'Originale, trasmissione edita da Sky Sport. Queste l'intervento del nuovo allenatore delle Aquile:

«Si conosce perfettamente l'affetto e l'amore che questa piazza da alla squadra. Questo è uno dei motivi che mi riempie di voglia verso l'inizio di questa avventura» ha esordito il nuovo allenatore dello Spezia, anch'egli, come Verde, subissato dai cori di una piazza più scatenata che mai.

Cessati i cori, la domanda per Gotti è sul video di presentazione a opera dello Spezia: «Ho provato a rifiutarmi. A me non piace essere sopra le righe, però cogliere la nota ironica mi è piaciuto molto».

Tempo, poi, di un salto nel passato. Si chiede a Gotti il perché della scelta di allenare: «Timore non è la parola giusta. Avevo intrapreso la strada del collaboratore e non avevo la velleità di diventare allenatore. Poi la vita, spesso, ha più fantasia di noi e ci regala cose inaspettate. A me è capitato questo. Credo che, perciò, bisogna affrontarla rimettendo in discussione le cose».

Sullo Spezia: «Oggi è stato il primo impatto de visu. Chiaro che mi sono rivisto tutte le partita, ho cercato di cogliere quegli aspetti che potevano interessarmi. Questa è una squadra sovradimensionata, puntando tanto sui giovani perché costruita in un'ottica di mercato chiuso. Credo, perciò, che ci siano diversi ragazzi con un margine di potenziale ancora inesplorato, e questo è un aspetto stimolante. La società è stata chiara: è possibile che si perdano alcuni nostri giocatori, anche importanti, ma abbiamo intenzione di sostituirli. Inoltre, nei ruoli che riterremo opportuni, cercheremo di consolidarci con altri acquisti».

Gotti si è lasciato sfuggire anche un commento sul calciomercato: «Tifosi preoccupati per la possibile cessione di Provedel? Non mi risulta andrà via».

La chiosa è su Nzola: «La premessa è che è un giocatore che a me piace molto come caratteristiche. Lo scorso anno ha avuto meno spazio di due anni fa. Ci sono mille motivi, da fuori difficili da comprendere. E' chiaro che quando si cambia allenatore si azzerano le gerarchie e tutti si riparte da zero. Mi dispiace che il ragazzo possa essere valutato solo in merito a singoli episodi. Oggi, comunque, si è presentato molto bene».