HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Sudamerica

G. Jesus-Firmino, il Brasile è in finale. Ma l'Argentina non perde la faccia

03.07.2019 04:27 di Pierpaolo Matrone  Twitter:    articolo letto 12438 volte
© foto di Imago/Image Sport

Ad ascoltare le voci di piazza e bookmakers nei giorni di vigilia il Brasile avrebbe dovuto strapazzare un'Argentina che non ha mai pienamente convinto in questa Copa America. La partita più importante del Sudamerica si gioca in semifinale, attesa alle stesse. E alla fine il Brasile vince, vola in finale e adesso punta a mettere le mani sul trofeo. Un 2-0 che però all'Albiceleste sta stretto, fosse solo per due pali colpiti da Aguero e Messi. Ma in mezzo a tante stelle quella che brilla di più è Gabriel Jesus. Autore del primo gol, ideatore del secondo marcato da Firmino. Firma ben presente sulla partita con una serie di strappi deliziosi.

Testa alta - Se il Brasile vince, tanto lo deve a lui. Se l'Argentina perde, deve prendersela con se stessa ma soprattutto con lui. Perché in fondo gli uomini di Scaloni non hanno demeritato, hanno venduto cara la pelle. Dopo un'ora di nulla, anche Messi ha fatto il Messi ed è così che è cresciuta l'Argentina. La differenza l'hanno fatta gli episodi. E gli applausi dello spicchio argentino presente al Mineirao ne sono la conferma.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sudamerica

Primo piano

TMW - Milan, Maldini sotto osservazione: Elliott non felice dell'operato Non c'è un bel clima, al Milan. Perché gli strascichi delle ultime settimane, con l'apice dell'esonero di Marco Giampaolo - all'indomani della vittoria contro il Genoa - e la querelle Spalletti-Pioli, non hanno soddisfatto i vertici di Elliott, tanto da far finire la lente d'ingrandimento...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510