Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / turris / Primo piano
Fabiano interrompe il silenzio: "Sintonia con la società, sono stato io a consigliare la cessione di Pandolfi. Calo fisiologico, ma ci serve unità..."
martedì 16 febbraio 2021 20:04Primo piano
di Vincenzo Piergallino
per Tuttoturris.com
fonte Andrea Liguoro - Tuttoturris.com

Fabiano interrompe il silenzio: "Sintonia con la società, sono stato io a consigliare la cessione di...

Mister Fabiano è tornato a parlare. E dopo un lungo silenzio, lo ha fatto a tutto tondo. È tornato a parlare per allontanare innanzitutto le ombre su scelte non condivise ed anzi confermare il rapporto di piena fiducia e collaborazione reciproca con la società:È da tre anni che sono alle dipendenze di questa società e siamo stati sempre in sintonia. Tutta l’organizzazione tecnica è stata fatta sempre con grande rispetto da ambo le parti ed abbiamo sempre condiviso ogni movimento. Sono tornato a parlare proprio per questo, per sottolineare che con la società c’è grande sintonia. Penso che in questo momento la società ha solo bisogno di gente vicina che gli dia un sostegno a livello mentale. Facile salire sul carro dei vincitori quando si vince”.

Il tecnico, poi, elogia il lavoro svolto da Colantonio e dal suo staff:Questa società ha preso la Turris dal baratro e l’ha portata a livelli nazionali, facendole avere un grande riscontro. La tifoseria e tutta Torre del Greco deve tanto a loro ed io da torrese, oltre che da allenatore, devo tanto a questa società che non deve essere criticata quando non arrivano i risultati. In questi tre anni hanno dimostrato senza ombra di dubbio che tutto quello che fanno, lo fanno per portare in alto la Turris e soprattutto la città di Torre del Greco. Lasciamo perdere i criticoni da tastiera, il vero tifoso ed il vero cittadino torrese deve essere orgoglioso di questa società e di questa squadra”.

Fabiano invoca poi il supporto di tutti in un momento così delicato: “Criticatemi, mi assumo tutte le responsabilità, ma stiamo vicini a questa squadra che merita soprattutto rispetto perché sta portando in alto il nome della Turris e di Torre del Greco, dopo che per vent’anni non abbiamo messo il piatto a tavola. Al di la degli errori che abbiamo fatto, io in primis, questa è una squadra che lotta fino al novantacinquesimo e suda la maglia. Purtroppo gli errori si fanno e li faccio anche io, mi assumo tutte le responsabilità”.

Il discorso finisce poi sulla cessione eccellente di Pandolfi che non reputa la causa di questo (ormai) lungo periodo negativo: “Io sono stato in linea con la società – afferma il tecnico torrese- e sono stato proprio io a dire di lasciar andare il calciatore perché in quel momento era importante per lui e per la società. Ma i risultati negativi non sono arrivati per l’assenza di Pandolfi, se non sbaglio con l’Avellino ed il Francavilla c’era… Ho grande fiducia nella società e in questa squadra. Logicamente Pandolfi deve ringraziare la società che gli ha permesso di calcare palcoscenici importanti, così come noi siamo grati a lui per quello che ha fatto. Ma la Turris non è Pandolfi dipendente, all’inizio giocava poco ed entrava a partita in corso e nell’ultimo periodo anche con lui in campo abbiamo subìto due sconfitte. Adesso ci dobbiamo rimboccare le maniche e ritrovare quell’umiltà e quella cattiveria che ci ha contraddistinto nella prima parte. Ho grande rispetto e fiducia di questa squadra, perché lavoro tutti i giorni con loro, e di questa società, non mi interessa chi viene e chi va e chi non c’è più. Speriamo di portare quanto prima questa nave in porto. In alcuni momenti degli episodi negativi ci hanno condannato, ma la colpa è nostra perché dobbiamo essere bravi a portarci a favore anche i minimi particolari. Sono convinto che alla fine il lavoro pagherà”.

Per Fabiano, invece, sono queste le motivazioni della crisi di risultati: “Penso che ci sia stato un calo fisiologico, e quindi qualche errore, di qualche calciatore che fino ad ora aveva dato qualcosa in più di quello che ci si aspettava. Si mettono poi anche altre situazioni come squalificati ed infortunati che in questo periodo ci stanno attanagliando e poi anche una nostra mancanza di cattiveria e determinazione. Ma noi dobbiamo essere bravi ad andare oltre tutto questo ed affrontare la nostra strada con grande fermezza e soprattutto con grande dignità. In questo momento abbiamo bisogno della nostra città, del nostro pubblico, e non le critiche al primo errore. C’è bisogno di aria positiva per il futuro, non dimentichiamoci da dove veniamo. Questa squadra e questa società vanno elogiate”.

Nonostante la partita casalinga, squadra in ritiro per affrontare al meglio la delicatissima sfida di domani: “Andiamo in ritiro per essere ancora più concentrati per dare l’anima – conferma Fabiano-. Affrontiamo il Palermo che è una delle squadre più importanti di questo girone, con un grande allenatore, una grande società, che si trova in un momento favorevole, ma troverà una Turris agguerrita, cattiva, determinata. Ce la giocheremo con grande rispetto e venderemo cara la pelle”.  

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000