Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / venezia / Primo Piano
Novakovich, quanta concorrenza là davanti! Tra lui, Connolly e un'altra punta...
mercoledì 10 agosto 2022, 17:50Primo Piano
di Pietro Zaja
per Tuttoveneziasport.it

Novakovich, quanta concorrenza là davanti! Tra lui, Connolly e un'altra punta...

Con l'arrivo di Novakovich, il tecnico Javorcic non avrà vita semplice a scegliere quale attaccante schierare. Ecco le possibili soluzioni...

Una partita folle, conclusasi con una sconfitta, ha sancito l'inizio della stagione del Venezia: 2-3 con l'Ascoli in Coppa Italia, al Penzo, con una squadra del tutto rimaneggiata a causa di un focolaio Covid esploso il giorno prima nel gruppo squadra. 13 tesserati coinvolti e spazio ai giovani, ma non solo. Oltre ai vari Mikaelsson, Sandberg, Remy, in campo si è visto anche Andrija Novakovich, nuova punta centrale approdata qualche settimana fa in laguna dal Frosinone. Americano del Wisconsin, dalle chiare origini serbe, classe '96, prima di vestire la maglia arancioneroverde del Venezia ha giocato in Olanda e in Inghilterra, senza considerare l'ultima esperienza con i ciociari. Dalla stagione 2019/20 un rendimento rispettabile, ma neanche da vero bomber: 19 reti e 20 assist in 101 presenze. Centravanti fisico, 1,92 metri, Javorcic dovrà inserirlo al meglio negli schemi tattici della squadra.

Nelle idee della società e del tecnico, Novakovich è una valida alternativa per il reparto offensivo. Tra lui, Connolly e un altro attaccante (Charpentier?) che potrebbe arrivare dal mercato, la concorrenza sarebbe abbastanza folta là davanti. Nell'ultima uscita Javorcic ha schierato i suoi con un 4-3-1-2, con Bjarkason alle spalle di Hasanbegovic e Novakovich, ma è più probabile che nel corso della stagione il tecnico ex Sudtirol si possa affidare a un tridente. A sinistra il posto è tutto di Johnsen, a destra di Pierini. Così, con Connolly centrale, i lagunari sono scesi in campo nell'amichevole persa per 1-0 contro il Cesena. L'ex Brighton, però, potrebbe adattarsi anche a sinistra. In questo caso, troverebbero più spazio Novakovich e un'eventuale nuova punta. Quel che è certo, è che il numero 11, reduce da un assist in Coppa per il primo gol di Mikaelsson, partirà nel ruolo di punta centrale. Sarà Javorcic a decidere a chi affidarsi di partita in partita, in base all'avversario e alle caratteristiche tecnico-tattiche che vorrà mettere in campo.

Con una strategia di gioco più fisica e votata al lancio lungo sulle torri, Novakovich si identifica come il prototipo ideale di centravanti, mentre, con un'altra più rapida e basata sul contropiede, Connolly rappresenta l'alternativa più concreta e sensata. Insomma, lì davanti non c'è un vero e proprio titolare. Tra i vari Connolly, Novakovich e un'eventuale punta che potrebbe arrivare dal mercato, la concorrenza è molta, ma tutti troveranno spazio nel corso della stagione. Infortuni, le cinque sostituzioni, continui cambi tattici... Novakovich sulla carta potrà anche non essere un titolare, ma saprà rendersi utile alla causa veneziana. Non è un cecchino sotto porta, ma il suo può farlo senza problemi. Sa proteggere palla con il corpo, servire i compagni in profondità e dare ampiezza alla manovra di gioco. Palla a Andrija e nessuno gliela toglie. É un armadio. Può diventare una pedina fondamentale per la squadra, sia a gara in corso che dall'inizio. Potrebbe avere bisogno di tempo per adattarsi a una nuova piazza, ma la categoria già lo conosce a meraviglia.