Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / venezia / Notizie
Oliveira: "Il Venezia si riprenderà, Cagliari secondo me con l'organico più forte della categoria"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 28 settembre 2022, 15:16Notizie
di Davide Marchiol
per Tuttoveneziasport.it

Oliveira: "Il Venezia si riprenderà, Cagliari secondo me con l'organico più forte della categoria"

Il Corriere del Veneto ha raggiunto il doppio ex di Venezia e Cagliari Luis Oliveira per un commento in vista del match tra le due compagini. Queste alcune delle sue dichiarazioni: «Credo che sarà una partita molto tesa, soprattutto per il Venezia. Una partenza del genere nessuno se l’aspettava, anche se si tratta dell’ennesima conferma di quanto sia delicato mentalmente il post retrocessione. Ci sono scorie mentali che se non si riesce a liberarsene diventano un grosso problema. Il Venezia? Penso proprio che si riprenderà. Non ho la sfera di cristallo, ma i valori sulla carta ci sono e non sono certo da retrocessione. Devo dire che solitamente ci vuole circa un mese per sistemarsi quando si cambia allenatore e si è reduci da una retrocessione. Nella partita contro il Pisa si sono visti miglioramenti, ora a Cagliari si deve cercare di dare un seguito a tutto questo. Su cosa puntare? Sulla compattezza. Javorcic costruisce le sue fortune sul fatto che la squadra viaggi sempre all’unisono. Siamo sulla buona strada. Secondo me il momento della svolta potrebbe non essere lontano. Cagliari favorito? Assolutamente sì, secondo me sulla carta ha l’organico più forte della categoria. Giocatori come Nandez, Lapadula e Pavoletti potrebbero vestire senza problemi la maglia di una squadra di Serie A. Ma per loro vale lo stesso discorso fatto per i giocatori del Venezia. La serie B non regala nulla, nemmeno se ti chiami Cagliari»