Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / venezia / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 3 luglioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 4 luglio 2022, 01:00Serie A
di Alessio Alaimo

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 3 luglio

GASPERINI: “ERO PRONTO A LASCIARE L’ATALANTA”. LAZIO, ACERBI VUOLE ANDAR VIA A TUTTI I COSTI. MONZA, ICARDI PISTA CONCRETA - Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta, nella lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, ha parlato dei colloqui con la famiglia Percassi e dei motivi che poi lo hanno spinto a restare per un'altra stagione con i nerazzurri: "Con i Percassi c'è un rapporto di stima e gratitudine. Ho detto loro: "Forse sono io quello che deve andare via" ma non hanno voluto assolutamente. Ora ci unisce lo slancio per ripartire. Se sono ancora qui è per il forte legame con la città. Ho percepito forte la richiesta della gente e questo mi ha condizionato perché io ero veramente pronto a lasciare, se la società avesse voluto". Ora però ha anche una richiesta per i tifosi: "Bergamo non si può gonfiare la bocca dicendo "torniamo in Champions", altrimenti non è più Bergamo. Altrimenti saremo scontenti anche di un pareggio e tutto si farà difficile. Non possiamo avere la convinzione di essere una big. Noi non siamo una big, lavoriamo per diventarlo. E intanto diamo battaglia e ci divertiremo".
Francesco Acerbi scalpita per lasciare la Lazio. La rottura con la tifoseria è ormai insanabile e i suoi agenti sono al lavoro per trovargli una nuova squadra. Come riporta Il Messaggero, Milan, Inter, Juve e Fiorentina tergiversano, ma ora come ora l'esperto difensore andrebbe ovunque pur di non presentarsi il 9 luglio ad Auronzo per il ritiro biancoceleste.
Josip Ilicic è il giocatore su cui il Bologna sta facendo il lavoro più grosso. Con l’Atalanta - sottolinea il Corriere dello Sport - ma anche e soprattutto con il giocatore. Sartori sta trattando con il suo ex club per riuscire a portare sotto le due torri il campione sloveno. Un acquisto a costo zero, e con l'inserimento nel contratto di una clausola che tuteli le due parti in causa. Da Zingonia filtrano indiscrezioni importanti: l’ingaggio di Ilicic sarebbe di 1,8 milioni netti e lo sloveno vorrebbe che gli fosse confermato. Ilicic verrebbe a Bologna volentieri. Le prossime ore, intensissime, saranno decisive.

Fabio Quagliarella e la Samp, avanti insieme. La Sampdoria annuncerà il rinnovo del capitano, il cui contratto è scaduto lo scorso 30 giugno, ma che continuerà a difendere i colori blucerchiati anche nella prossima stagione. Non sarà l'unico: anche Tomas Rincon, altro giocatore al momento virtualmente svincolato, è prossimo a prolungare il proprio rapporto con il Doria, anche se non vi sono le stesse certezze circa le tempistiche. Dei tre big con il contratto scaduto a fine stagione 2022/2023, resta al momento fuori il solo Albin Ekdal: per ora, nessuna novità sul prolungamento dello svedese.

La Roma apre al prestito con obbligo di riscatto per Nicolò Zaniolo. A raccontarlo questa mattina è Il Messaggero, secondo il quale i giallorossi starebbero attendendo un'offerta per il fantasista della Nazionale italiana con la Juventus ancora in pole position per acquistarlo.
I capitolini - si legge - sono disposti ad accettare anche un'operazione in stile-Chiesa: prestito oneroso, una decina di milioni, più obbligo di riscatto. Ma l'impressione è che, finché non uscirà il difensore Matthijs de Ligt (obiettivo del Chelsea), difficilmente i bianconeri potranno lanciare l'assalto a Zaniolo.

Adriano Galliani negli scorsi giorni ha parlato con Wanda Nara della possibilità di riportare Mauro Icardi in Italia per inserirlo nella rosa del Monza. La trattativa - scrive La Gazzetta dello Sport - non è impossibile, ma prima l'argentino dovrà incontrare il PSG e parlare del proprio futuro, visto e considerato che fino ad oggi non ha mai palesato l'idea di andarsene. Sicuramente il Monza avrebbe bisogno di un lauto contributo da parte dei parigini per pagare i 10 milioni che il giocatore percepisce attualmente in Francia. Nelle prossime ore l'attaccante si presenterà al raduno della squadra di Galtier e in quell'occasione potrebbe parlare delle proprie motivazioni ai dirigenti della squadra. Poi dipenderà da lui dimostrare di voler davvero proseguire in Ligue1 oppure chiedere di cambiare maglia, favorendo il lavoro sotto traccia di Galliani.
BARCELLONA, MANAJ VERSO IL GETAFE. MANCHESTER UNITED IN PRESSING PER TIELEMANS. MONACO SU EMBOLO -

Rientrato al Barcellona dopo l’esperienza in prestito allo Spezia, per l’attaccante Rey Manaj potrebbero riaprirsi le porte di una cessione, questa volta anche a titolo definitivo.

Secondo Marca, infatti, sono in corso trattative tra i blaugrana e il Getafe, intenzionato ad acquistare il classe '97: l'operazione potrebbe chiudersi intorno alla cifra di 2 milioni di euro.

Youri Tielemans, centrocampista belga del Leicester, potrebbe lasciare le Foxes durante questa sessione di mercato. Tuttavia l'Arsenal, squadra che da tempo stava seguendo il classe '97, sembra aver mollato la presa sul giocatore. Per questo motivo, come scrive il quotidiano inglese Star Sunday, il Manchester United avrebbe drizzato le antenne, con i Red Devils pronti a fare un'offerta per il giocatore.
Dopo Minamino, il Monaco prepara un altro colpo in attacco. Secondo quanto riportato da Footmercato infatti, il club monegasco ha messo nel mirino Breel Embolo, attaccante svizzero legato al Borussia Mönchengladbach da un contratto fino all 2023. Il Monaco è pronto ad investire una cifra tra i 10 ed i 15 milioni di euro.

Domani inizierà la stagione ufficiale del Barcellona e gli allenamenti agli ordini dell’allenatore Xavi. Secondo quanto afferma il Mundo Deportivo, non sarà presente Neto. In uscita dalla rosa blaugrana, il portiere ex Juventus e Fiorentina non sarà convocato per il raduno al pari di altri calciatori considerati in esubero ed accostati anche a squadre italiane come Riqui Puig e Umtiti.

Paulo Fonseca può contare su un nuovo rinforzo in difesa. Si tratta del massiccio brasiliano Alexsandro, classe ’99 che arriva al Lille dai portoghesi del Chaves a titolo definitivo. Ha sottoscritto un contratto fino al 2026 con i Dogues e dovrà coprire l'assenza in squadra di Botman, fresco di addio verso il Newcastle.