Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / ascoli / Primo Piano
TRE COSE SU ASCOLI-REGGIANA 0-0
lunedì 4 marzo 2024, 08:00Primo Piano
di Redazione TuttoAscoliCalcio
per Tuttoascolicalcio.it

TRE COSE SU ASCOLI-REGGIANA 0-0

LE SCELTE DI CASTORI - Da qualche settimana a questa parte le scelte del tecnico bianconero fanno discutere e lasciano un po' tutti perplessi. Con la Reggiana Castori lascia di nuovo fuori Botteghin preferendogli Vaisanen. Scelta incomprensibile, soprattutto vedendo che Bellusci non è in un periodo brillante e forse avrebbe bisogno di tiare il fiato con tante partite ravvicinate. Botteghin fuori dai titolari sta diventando una consuetudine sbagliata. Lascia perplessi anche la scelta di Zedadka per Celia, uno dei migliori nell'ultimo periodo. In linea generale però, anche i cambi nella ripresa non hanno mai dato la sensazione di voler andare a vincere la partita.

ROSSO A VIVIANO, SUPER VASQUEZ - Ancora una volta l'arbitro ci mette lo zampino: rosso diretto a Viviano e non si comprende se per un ipotetico fallo di mano o per l'intervento in scivolata su Gondo. Fatto sta che l'espulsione lascia tutti un po' (parecchio) perplessi. Da quel momento la partita cambia: Ascoli in dieci, fuori Rodriguez entrato da poco in campo e dentro Vasquez. Se ne parlava bene di questo ragazzo che salva l'Ascoli sulla bomba calciata da Fiamozzi. Contro la Sampdoria toccherà a lui a difendere i colori bianconeri e per quanto abbiamo visto la difesa dell'Ascoli può stare tranquilla.

INFORTUNIO PEDRO MENDES - L'Ascoli fa estrema fatica a costruire gioco e azioni degne di nota in attacco. Gli stessi attaccanti quindi non riescono a timbrare il cartellino con una certa continuità, fatta eccezione di Pedro Mendes il goleador della squadra. Il portoghese però si è infortunato nella seconda parte della partita e c'è apprensione per le sue condizioni in vista della sfida di lunedì con la Sampdoria. Con Nestorovski ancora fuori causa, senza Mendes a Genova si presenterà un Ascoli totalmente spuntato.