Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / ascoli / News
CorrAdriatico - "Si, iscrivo l'Ascoli al campionato di C"
mercoledì 29 maggio 2024, 21:24News
di Stefano Bentivogli
per Tuttoascolicalcio.it

CorrAdriatico - "Si, iscrivo l'Ascoli al campionato di C"

Luce in fondo al tunnel per l' Ascoli dopo l'incontro di ieri a Roma negli uffici della Bricofer tra il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti e il maggior azionista del club bianconero e dell'azienda capitolina ovvero Massimo Pulcinelli. La cosa più importante e attesa che è emersa è che il club verrà iscritto al campionato, la certezza che mancava è arrivata. Un incontro dettato dalla necessità di fare chiarezza, sulla situazione societaria, tra la probabile cessione del club e l'iscrizione al campionato.

L'evoluzione della situazione è stata cristallizzata in un comunicato del sindaco che spiega di aver incontrato «a Roma il patron bianconero, Massimo Pulcinelli, per fare il punto sulla situazione societaria del club. Un colloquio proficuo e cordiale, utile a chiarire le rispettive diversità di vedute e a mettere da parte le incomprensioni dell'ultimo periodo, che si è svolto nel solo e unico interesse di voler garantire un futuro al glorioso club dell'Ascoli Calcio». Il sindaco afferma di aver «avuto rassicurazioni da patron Pulcinelli in merito all'espletamento, da parte dell'attuale società, di tutte le procedure burocratiche necessarie all'iscrizione dell'Ascoli Calcio al campionato di Serie C 2024/25». Nel corso dell'incontro «lo stesso patron ha ribadito la propria intenzione di cedere la società a nuovi acquirenti, dichiarando che, compatibilmente con le offerte che perverranno, lascerà il proprio posto entro la fine del mese di giugno. Da parte mia - si legge nel comunicato del sindaco - ho manifestato piena volontà e disponibilità a prendere in mano le redini di questa vicenda. Entriamo, dunque, in una fase di transizione, durante la quale sarà fondamentale poter contare, ancora una volta, sull'apporto degli imprenditori locali, che mai hanno fatto mancare il loro sostegno all'Ascoli Calcio e, ne sono certo, non mancheranno neppure in futuro». Il sindaco Fioravanti rimarca che «la retrocessione ha rappresentato un durissimo colpo per tutti noi, che ogni tifoso bianconero sta faticando a digerire. Come sempre fatto, però, dobbiamo guardare avanti, per iniziare a costruire, insieme, quello che sarà il futuro del club più prestigioso delle Marche».