Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / bari / News
Giocare a luglio? Non sarà la prima volta. Quando il Bari ottenne la promozione in Serie A...
martedì 23 giugno 2020 22:00News
di Claudio Mele
per Tuttobari.com

Giocare a luglio? Non sarà la prima volta. Quando il Bari ottenne la promozione in Serie A...

Lunedì 13 luglio si aprirà il playoff del Bari, chiamato ad affrontare sul terreno del San Nicola una squadra proveniente dai turni precedenti. La pandemia Covid-19 ha scombussolato i piani originari, dilatando i tempi e consentendo alle squadre di giocare solo nel settimo mese dell'anno. Una circostanza che però non è isolata nel tempo, ma si è verificata per i colori biancorossi in una sola occasione: nella Serie B 1957/58.

Il Bari di Erba e allenato da Allasio disputava il suo campionato di Serie B numero otto, con obiettivo quello di andare in massima serie. Al termine del girone d'andata i galletti si trovavano al secondo posto, alle spalle della capolista Triestina. Dopo numerose polemiche nel girone di ritorno, col Bari definito squadra squillo, il campionato terminò con il club pugliese al secondo posto in classifica.

Nel mentre in quei mesi vi era un caos politico-calcistico, con la Serie A che aveva deliberato la riduzione d'organico (da 18 a 16 squadre) e il presidente della Lega Pasquale che era di altro avviso. A seguito di numerose lotte, a campionato in corso si decise che dalla Serie A doveva retrocedere solo l'ultima in classifica, mentre la penultima doveva affrontare la seconda di Serie B in uno spareggio.

In questo scenario il Bari doveva giocare nel maggio del 1958 la promozione con l'Atalanta, penultima in massima serie. Ma i problemi continuarono. L'Atalanta fu al centro delle polemiche per il caso Azzini, ovvero la combine della partita di Serie A Padova-Atalanta (0-3) del 30 marzo 1958, messa a punto dal calciatore patavino Renato Azzini. Mentre ai piani alti si decideva cosa fare del club bergamasco, il Bari impazientemente attendeva di conoscere il proprio futuro. Alla fine, solo agli inizi di luglio si decise di retrocedere l'Atalanta d'ufficio in Serie B, e ripescare il Verona dall'ultima alla penultima posizione nella classifica di massima serie, che avrebbe così sostenuto lo spareggio col Bari, fissato in andata e ritorno per il 20 luglio a Bologna e il 24 luglio a Roma.

Mattatore di quelle gare fu l'attaccante biancorosso Paolo Erba, che realizzò il gol del 1-0 a Bologna e la doppietta nei minuti finali nel 2-0 finale a Roma. Vittorie che sancirono la promozione in Serie A del Bari, ad otto anni dall'ultima volta.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000