Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / bari / News
Il Pisa di D'Angelo vola: media di 2 punti a partita dal cambio in panchinaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 4 dicembre 2022, 11:00News
di Giovanni Gaudenzi
per Tuttobari.com

Il Pisa di D'Angelo vola: media di 2 punti a partita dal cambio in panchina

Sedici punti in otto partite, frutto di 4 vittorie ed altrettanti pari. È questo il raccolto complessivo portato a casa in campionato dal Pisa dal ritorno sulla panchina nerazzurra di Luca D’Angelo, subentrato a fine settembre a Rolando Maran, sollevato dall’incarico dopo il pareggio dei toscani in quel di Venezia con un gol per parte. Il club del presidente Corrado da allora ha innestato le marce alte, senza mai perdere, portandosi a sole tre lunghezze dalla zona playoff.  

Il nuovo viaggio di D’Angelo, artefice in terra pisana della promozione dalla C alla B nel 2019 e l'anno scorso di un'annata fantastica per i nerazzurri, conclusa solo con la sconfitta  nella finale degli spareggi per la A col Monza, a queste latitudini ha portato in dote a Gliozzi e compagni la vittoria 3-1 a Perugia il primo ottobre, seguita da due pari con Parma in casa e Palermo fuori. Battuto il Modena 4-2 al “Romeo Anconetani”, la squadra ha pareggiato a Benevento e Cagliari, ottenendo l’intera posta nelle sfide casalinghe con Cosenza e Ternana.  

Il 3-1 di quest’ultima sfida, nella scorsa giornata di B, è costato la panchina a Lucarelli. Il Pisa, insomma, è davvero un brutto cliente, col secondo attacco della cadetteria (24 i gol fatti, 20 quelli subiti). Sarà un match complicato, quindi. Caprile e compagni dovranno tenere gli occhi ben aperti.