Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / Esclusive
L'ex Colombo a TuttoBari: "Stesso entusiasmo dell'era Conte. S. Nicola gremito segnale al calcio italiano"TUTTO mercato WEB
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
lunedì 5 giugno 2023, 14:00Esclusive
di Giovanni Gaudenzi
per Tuttobari.com

L'ex Colombo a TuttoBari: "Stesso entusiasmo dell'era Conte. S. Nicola gremito segnale al calcio italiano"

Una sola annata in biancorosso, con 16 presenze e 3 gol. Corrado Colombo, quarantatré anni, oggi vive a Pistoia. Ma non ha dimenticato quella magica stagione 2008/’09, quando partecipò, da protagonista, alla splendida cavalcata che condusse gli uomini di Antonio Conte alla promozione in A, l’ultima, fino ad oggi, della storia dei galletti.

Intervistato in esclusiva dalla nostra redazione, Colombo ha rammentato quell’annata: “Il segreto del nostro successo fu un gruppo splendido, guidato da un allenatore di livello assoluto come mister Conte, e con un preparatore atletico pazzesco come Giampiero Ventrone. Sono rimasto molto addolorato, quando ho saputo della sua scomparsa, anche perché avevo mantenuto un ottimo rapporto, ci eravamo sentiti e visti spesso, negli anni a seguire. Anche allora, come adesso per il Bari di Mignani, non partimmo di certo con i favori del pronostico, ma riuscimmo nell’impresa di riportare un grande entusiasmo nel capoluogo pugliese. Non è difficile fare paragoni tra quel che vivemmo allora e quel che sta succedendo ora. Basta guardare quanta gente è tornata a gremire gli spalti del S. Nicola. I 51 mila spettatori di Bari-Sudtirol sono un segnale importante, per la squadra e per tutto il calcio italiano. Non posso che augurare a questa piazza di tornare in A. Quello è il palcoscenico che merita una città splendida come Bari, con una tifoseria che dimostra ogni volta di essere tra le migliori in Italia.”