Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / In Primo Piano
Benali: "Non volevo andare via senza aver lasciato il segno. La Serie A? Il sogno nel cassetto c'è ancora"
martedì 20 febbraio 2024, 14:34In Primo Piano
di Raffaele Digirolamo
per Tuttobari.com

Benali: "Non volevo andare via senza aver lasciato il segno. La Serie A? Il sogno nel cassetto c'è ancora"

Il centrocampista del Bari Ahmad Benali, fresco di rinnovo con la formazione biancorossa, ha parlato questo pomeriggio in conferenza stampa: "L'obiettivo di tutti i calciatori è quello di giocare e dare una mano alla squadra. Quando ero in panchina speravo di non andare via senza aver dimostrato il mio valore, sono contento di questo momento e spero di poter continuare".

Benali ha proseguito: "Non penso di essere un giocatore di Serie A in questo momento, perché questo ruolo lo interpreto da poco. Il sogno nel cassetto c'è ancora, cerco di migliorare il più possibile".

Sulle qualità difensive: "Sono sempre stato fisicamente inferiore rispetto ai miei compagni, per questo ho sempre provato ad ovviare arrivando prima, mettendomi bene con il corpo. L'esperienza in questo ti aiuta, la testa ti dice prima dove arriva il pallone o cosa farebbe l'avversario in quel momento".

Benali ha proseguito. "Sono nato e cresciuto in Inghilterra, ma venendo educato da mio padre e apprendendo molto della cultura araba. Forse mi sento più libico di cultura, rappresentare la Nazionale è stato l'onore più grande della mia carriera".