Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / bari / Serie B
TMW RADIO - Gautieri: “Bari? Grandi meriti di tutti. La piazza c’entra poco con Serie B e C”TUTTOmercatoWEB.com
martedì 4 ottobre 2022, 07:04Serie B
di Lorenzo Di Benedetto
tmwradio

Gautieri: “Bari? Grandi meriti di tutti. La piazza c’entra poco con Serie B e C”


Durante la trasmissione “Piazza Affari” a TMW Radio è intervenuto Carmine Gautieri, allenatore ed ex calciatore, per commentare vari temi.

Un commento sul Bari e quale è il suo segreto?
“Penso che il segreto sia che è stata creato un progetto solido. Un grande dirigente, una grande società e un allenatore che fa giocare la squadra. Il DS Ciro Polito secondo me è bravissimo ed è uno che studia e mette l’allenatore nelle migliori condizioni”.

Quanto conta l’ambiente e la piazza?
“La tifoseria e la piazza di Bari ha acquisito una maturità importante. Non bisogna più guardare al passato con i grandi campionati anche in Serie A dei biancorossi. I tifosi si sono immedesimati in un progetto di Serie C e ora di Serie B. è una piazza che centra poco con queste due serie”.

Che partita si aspetta in Venezia-Bari?
“Una partita che sicuramente sarà bella. Due squadre con due sistemi diversi ma con giocatori forti. Sarà un partita molto importante e che sarà divertente da vedere”.

Può essere anche il progetto la forza?
“Sicuramente sì. La bravura è far sentire tutti protagonisti. Anche i giocatori che giocano meno si sentono totalmente all’interno del progetto. Vanno fatti i complimenti anche alla rosa perché ogni giocatore in questo momento pensa all’utilità del gruppo e non a quella del singolo”.

Quali sono le squadre che l'hanno colpita di più?
"Sono tante le squadre. C'è il Genoa, il Cagliari e il Parma le società che danno l'idea di essere più importanti. Poi ci saranno come sempre le sorprese"