Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bologna / Serie A
Capolavoro Italia a La Plata: Inghilterra battuta 2-1. Azzurrini ai quarti del Mondiale U20TUTTOmercatoWEB.com
giovedì 1 giugno 2023, 01:05Serie A
di Raimondo De Magistris

Capolavoro Italia a La Plata: Inghilterra battuta 2-1. Azzurrini ai quarti del Mondiale U20

Questa volta la spunta l'Italia. Contro l'Inghilterra, una delle grandi favorite per la vittoria finale, la squadra di Carmine Nunziata ha vinto 2-1 e ha staccato il pass per i quarti di finale del Mondiale Under 20 in corso in Argentina. Hanno deciso la partita gli uomini più rappresentativi di questa Nazionale: l'ha aperta Baldanzi, l'ha chiusa Casadei, autore dal dischetto del suo quinto gol nella competizione. Nel mezzo la rete del momentaneo pareggio firmata Devine, il gol di una Inghilterra che anche stasera ha mostrato di avere gioco e giocatori all'altezza delle più forti, ma che alla fine s'è dovuta arrendere a un'Italia più determinata. Che voleva vincere e ha passato il turno.

Per l'inizio della fase a eliminazione diretta, per affrontare una squadra fisica come l'Inghilterra su un terreno di gioco non all'altezza della competizione, il ct Nunziata ha deciso di rinunciare a Pafundi per far spazio a Esposito al fianco di Ambrosino. Una scelta che ha assicurato maggiore fisicità a un'Italia che di fronte non aveva un avversario banale, anche quando non si parla di Nazionale maggiore.
Già, perché l'Inghilterra non è solo la squadra che nel 2017 fermò gli azzurri proprio al Mondiale Under 20, in semifinale. Ma questa è grossomodo la stessa squadra che un anno fa vinse l'Europeo Under 19 eliminando durante la sua cavalcata anche gli azzurrini. Sempre in semifinale. Questa volta, un anno dopo, è andata diversamente.


La partita è iniziata nel migliore dei modi perché l'Italia, dopo 8 minuti, ha trovato la rete del vantaggio. Un bel gol, un bellissimo assist: Baldanzi che ha dato il via all'azione s'è infatti ritrovato davanti al portiere grazie a un assist perfetto di Ambrosino, un tocco d'esterno in verticale del centravanti del Napoli ha permesso al 10 della Nazionale di realizzare lo 0-1.
Sbloccata la partita, l'Italia ha dovuto presto fare i conti con la reazione inglese. Trascinata dal fuoriclasse Chukwuemeka, la squadra di Ian Foster ha prima centrato la traversa con Devine e poi al 24esimo - con lo stesso attaccante del Tottenham - ha trovato la rete del pari. Un gol propiziato da un assist coi tempi giusti di Scarlett e definito grazie a un movimento da vero centravanti.

Anche dopo i due gol la gara è scivolata via in modo più che godibile perché le due squadre non hanno mai rinunciato alle loro armi più interessanti, non hanno mai snaturato il loro gioco nonostante la forza di chi era di fronte. E quindi da un lato gli azzurrini hanno fatto valere il maggior tasso tecnico e la capacità di fraseggiare nello stretto, dall'altro l'Inghilterra ha fatto valere la sua maggiore fisicità e le sue giocate sempre ficcanti in velocità.
L'Italia però ha avuto il merito di crederci di più. Soprattutto, ci ha creduto fino alla fine Cesare Casadei, il capocannoniere della competizione. Il centrocampista del Chelsea a pochi minuti dal termine s'è guadagnato con un tiro dalla distanza respinto col braccio da Quansah il penalty che poi ha trasformato spedendo il pallone sotto l'incrocio dei pali. E' il gol che vale il passaggio del turno, che vale la sfida di sabato. Fischio d'inizio sempre alle 23: di fronte ci sarà la Colombia.