Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bologna / Serie A
Bologna, Motta da record: fa 54 punti e sorpassa tuttiTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2023
lunedì 5 giugno 2023, 08:15Serie A
di Micol Malaguti

Bologna, Motta da record: fa 54 punti e sorpassa tutti

Allinizio del percorso di Motta in rossoblù pochi l'avrebbero detto e invece, contro i pensieri dei più scettici, il tecnico italo- brasiliano conclude una stagione da record! Con la vittoria di Lecce, il Bologna termina il suo campionato a quota 54 punti, superando quanto fatto con Pioli e Guidolin alla guida dei felsinei. Nell'era delle vittorie a tre punti, é Thiago a superare tutti: mai un campionato così positivo fino ad ora, nella storia recente del Club. Nonostante un inizio in salita, quindi, il tecnico subentrato a Mihajlovic ha saputo infondere il suo credo alla squadra, regalandole un gioco bello e divertente in grado di coinvolgere ogni giocatore e di sopperire ai tanti infortuni che hanno ostacolato la stagione rossoblù. Peccato per il mancato obiettivo Europa: la Fiorentina chiude a sole due lunghezze di distanza e si piazza all'ottavo posto, a dimostrazione che per fare quel salto di qualità tanto atteso dai tifosi, ai rossoblù serve ancora qualcosa.

Dal primo all'ultimo, nessuno escluso: questa la filosofia del tecnico che nel corso della stagione ha fatto sentire parte di un gruppo ogni singolo giocatore, spesso andando contro le idee dei più.

Motta ha ritrovato Sansone, per un periodo poco utilizzato e quasi ai margini del progetto, ha rivitalizzato Barrow, dato un nuovo ruolo a Ferguson e messo Dominguez al centro, consegnandoli la fascia da capitano a dimostrazione dell'importanza riconosciutagli. Capitolo Arnautovic, nonostante la tanto discussa situazione tra i due, sul finale le acque sono sembrate calmarsi e l'attaccante austriaco nuovamente leader di un Bologna che per mesi ha giocato senza un vero riferimento offensivo. La sua permanenza in rossoblù é in dubbio, così come il futuro dell'allenatore, ma quello che é certo é che Marko é quel fuoriclasse che a Bologna mancava da qualche stagione. Infine Orsolini, salito in doppia cifra: il credo di Motta lo ha toccato nel vivo, trasmettendogli nuovamente quella fiducia di cui l'attaccante aveva bisogno. E il risultato é sotto gli occhi di tutti.