Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / cagliari / Serie A
Mazzarri: "Mi sento come se fosse il mio primo anno di A, a Cagliari sono tornato ragazzo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 17 ottobre 2021 15:53Serie A
di Pierpaolo Matrone

Mazzarri: "Mi sento come se fosse il mio primo anno di A, a Cagliari sono tornato ragazzo"

Walter Mazzarri, allenatore del Cagliari, dopo il primo successo in campionato contro la Sampdoria è intervenuto al microfono di Dazn: "Noi siamo bravi a complicarci la vita. Siccome quello che è successo col Venezia mi è rimasto impresso, mi sono detto che sul 2-0 non fosse ancora finita. Tant'è vero che la Samp l'ha riaperto per nostro errore. Ho imparato quindi a non fidarmi, ma stavolta è arrivata la vittoria".

Sta lavorando tanto sulla fase difensiva? Si vedono dei miglioramenti.
"Ho dato alla squadra i miei concetti difensivi. Anche le squadre che vincono gli scudetti - e lo dice anche chi è più anziano di me - non devono subire gol. Noi siamo nelle zone basse e bisogna essere solidi per esprimere un bel calcio. Oggi l'abbiamo fatto fino al gol, poi è subentrata quasi la paura della vittoria, un retaggio che questa squadra si porta dietro da un po' di tempo".

Dove dovete migliorare?
"Nella gestione della palla abbiamo sbagliato tanto, una squadra tecnica come la nostra deve saper gestire la squadra. Serve più tranquillità. E' tutto comprensibile perché si può dire che la squadra guardava anche la classifica: essere ultimi contava".

Ha quasi 500 panchine in A: questa gara la sentiva diversamente?
"Quando accetto una sfida sono sempre adrenalinico, do sempre il massimo. Da tempo mi incuriosiva venire qui a Cagliari, una terra che conosco bene, una città bellissima, una piazza in cui se si lavora bene ci si può togliere tante soddisfazioni. Il Cagliari rappresenta la Sardegna, ha un bacino d'utenza importante e io vorrei fare quello che negli ultimi anni questa squadra non è riuscito a fare. E' una piazza importante e ti ci butti dentro. E' come se fosse il primo anno di Serie A per me, sono tornato un ragazzo".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000