Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / cagliari / A tu per tu
…con Beppe AccardiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
mercoledì 12 gennaio 2022, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Beppe Accardi

“La Juve cercherà di prendere la migliore opzione al miglior prezzo, seguirei con attenzione anche la Coppa d’Africa dove ci sono anche talenti a costi minori e danno comunque garanzie”. Così a Tuttomercatoweb l’operatore di mercato Beppe Accardi.

Si aspetta colpi in questo gennaio?
“Gli ultimi dieci giorni qualcosa si muoverà. Già è stato fatto parecchio, Piatek alla Fiorentina per esempio è stata una buona operazione ragionando anche sul fatto che Vlahovic andrà via”.
Dove immagina Vlahovic il prossimo anno?
“Credo che andrà in Inghilterra. Potrebbe andare iTottenham”.

Pandemia e campionato: come la vede?
“Nei giorni scorsi quando si parlava della riunione di Lega per decidere cosa fare stavo ascoltando la radio. E mentre si parlava dell’eventuale sospensione la radio dava i risultati di tutti gli altri campionati. Questo grande problema c’è solo in Italia. Io il campionato lo farei continuare con gli stadi pieni. In Italia però tendiamo sempre a distruggere tutto. E vorrei aggiungere una cosa”.

Prego.
“Sono tutti paradossi italiani. Vi ricordate quanta gente c’era alla prima alla Scala? Un giorno ci hanno detto di fare un vaccino, poi due, ora tre. Poi chissà che ci diranno ancora. Un’attenzione televisiva così alta sul Covid c’è solo in Italia dove parlano del virus anche gli è esperti di zanzare”.

Torniamo al calcio giocato. Cosa si aspetta dal suo Palermo?
“Faccio una premessa: il mio Palermo era quello di Zamparini, non questo. Per quanto riguarda il mercato, mi aspetto che finisca il campionato nel modo migliore possibile sfruttando esperienza e capacità di Baldini, uno che fa il 4-2-3-1 alto. Però… il modulo di Boscaglia era proprio il 4-2-3-1. Poi l’ha trasformato. Mi aspetto tanti rinforzi per il calcio di Baldini”.
E la cessione societaria?
“Non me l’aspetto. Leggo che sarebbe condizionata dalla vicenda Di Piazza. Ma non mi sembra che sia così… Di Piazza non c’entra più nulla con il Palermo. Eventualmente sono fatti personali tra lui e la proprietà attuale.’Poi mi chiedo, quanto vale il Palermo? Non credo nei fondi. I fondi non investono in società che non portano diritti tv di un certo tipo”.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000