HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » championsleague » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

Una notte alla RZD Arena. Dove Fischia il vento e suonano i Joy Division

07.11.2019 09:45 di Marco Conterio    articolo letto 4359 volte
Fonte: dal nostro inviato alla RZD Arena di Mosca
Una notte alla RZD Arena. Dove Fischia il vento e suonano i Joy Division
Il proletario simbolo della Locomotiva tirata a lucido, ma dal ferro antico, parcheggiata davanti a una verde falce e martello è la fotografia che apre una mostra sul passato. La RZD Arena è un impianto moderno dove risuonano inni al sovietismo che fu e la voglia di futuro. In fondo è lo specchio della Mosca meno centrale, dove il recente ricordo della Cortina è sempre vivo. E' nei palazzi, nelle strade, nelle macchine polverose, in quelle vecchie, nei mercati e negli sguardi. Una notte allo Stalinets è questo, un moderno salto nel verde e rosso passato che fu. Perché i tifosi cantano sulle note di Katjusha, di Fischia il Vento. Perché la squadra ha un inno che ha forti stampi sovietici, perché la falce e il martello splendono sempre ovunque. Perché la Lokomotiv è la squadra delle Ferrovie, in fondo, e dove se non in Russia, dove se non nel Paese Stato per antonomasia dell'Europa che fu e che è ancora. Però c'è anche il presente e il futuro, c'è una società fluida e liquida che ha forti influenze. In Piazza Rossa, la Bella, i Magazzini Gum non sono più quelli degli scaffali vuoti ma ospitano il lusso, sono Dubai, Harrod's, rubli al vento. Sicché la voglia di Occidente è ovunque e inevitabilmente pure nelle casse del bell'impianto di Cherkysovskaya. All'intervallo risuonano gli anni '80, i Joy Division, Love Will Tear Us Apart, che è la straziante storia di un amore finito. Poi All Along The Watchtower, non in quella originale di Bob Dylan ma nella versione di Jimi Hendrix. L'Apocalisse e Babilonia, altro che carica se non negli assoli. Poi le squadre rientrano, il fischio della Locomotiva riporta tutti in regime. Parte l'assolo di New Lands, Justice, anno 2011. In un frullatore di generi, storie e storia, perché quando vien giù il muro, quando il treno riparte per una nuova stazione, c'è un mondo da scoprire. E la notte di Mosca, della RZD Arena, è una splendida finestra sulla storia dei suoi tifosi.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Championsleague

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510