Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / esports / Interviste
Qlash, A Robustelli: "Progetto ambizioso, rappresentare il Milan ci riempie di orgoglio"
giovedì 1 dicembre 2022, 14:20Interviste
di Matteo Mattei
per Esportsweb.it

Qlash, A Robustelli: "Progetto ambizioso, rappresentare il Milan ci riempie di orgoglio"

Il commento del Team Manager QLASH Alfonso Robustelli sull partenrship con il Milan per la Coppa eFootball Italia

Abbiamo chiesto un commento sulla nuova partnership QLASH e Milan per il progetto Coppa eFootball Italia a uno dei diretti interessati, Alfonso Robustelli Team Manager QLASH. Nello specifico abbiamo chiesto anche una riflessione diretta su questa nuova iniziativa targata Konami .

"La partenrship con il Milan è un progetto ambizioso, lo dimostra anche la grande presentazione dei Pro Players fatta alla Milan Games Week, dove sono intervenuti tantissimi ospiti di alto livello con una presentazione degna di un grande Club. Poter rappresentare il Milan è qualcosa che ci riempie di orgoglio, anche perché stiamo parlando di uno dei Club più titolati al mondo e di una società abituata a vincere, allo stesso tempo è anche una grande responsabilità. Come QLASH abbiamo in squadra dei ragazzi che sposano gli stessi obiettivi e e sono sicuro che riusciremo a scrivere un’altra bella pagina degli Esports insieme al Milan e QLASH.

Per la Coppa eFootball Italia non ti nascondo che all’inizio ero un po' scettico, però poi dopo aver parlato con David Monk (Konami), che mi ha spiegato la ragione che li ha spinti a puntare su questa competizione mi sono ricreduto. Penso che sia una bella opportunità mettere insieme Pro Player, tifosi e ragazzi delle giovanili, quest’ultimi possibili campioni del futuro. Potrebbe essere anche un modo per avvicinare i più giovani al mondo eFootball e puntare sui tifosi. Penso che sia un ottima strategia, anche perché sono loro che con la passione alimentano l’intero movimento. Non ci resta che attendere l’inizio di questa nuova competizione dove sicuramente ci faremo trovare pronti".